Utente 132XXX
Salve, sono un ragazzo di 18 anni e 8 mesi fa mi sottoposi ad un intervento di circoncisione + frenuloplastica per via di una fimosi non serrata. Io vorrei farvi alcune domande se possibile per allontanare alcuni dubbi che mi sono sorti dopo l'operazione, aggiungendo chealcune di queste domande le posi già in visita di controllo al chirurgo che mi operò qui a Bari, il dott. Sblendorio.
- premetto che prima dell'operazione non ho mai avuto rapporti regolari con penetrazione, per via appunto del dolore che provavo. la mia durata in atti masturbatori era piuttosto breve. dopo i primi mesi post circoncisione, persa la grande sensibilità iniziale, questi tempi si erano allungati di molto. ora però sono tornato alla situazione iniziale, come è possibile spiegare questa regressione? dovrei basarmi solo sui rapporti sessuali e tralasciare la masturbazione?
- ho sempre avuto una leggera curvatura verso l'alto e verso sinistra del pene, che ora dopo l'intervento sembra essersi accentuata. al tatto però non avverto alcuna placca e soprattutto dopo i controlli ospedalieri pre e post intervento credo che si sarebbe individuata la causa, se ci fosse stata. inoltre il mio pene tende costantemente verso l'addome ed è molto rigido, e, se aggiungiamo ciò alla curvatura, mi crea non pochi problemi a posizionarlo verso il basso (anche dopo l'intevento non ho ancora avuto un rapporto completo, vorrei risolvere prima i miei dubbi...). inoltre purtroppo non ho dimensioni generose 12cm in erezione e ho notato che "stendendo" ed elimando manualmente la curvatura guadagnerei 1,5 - 2 cm in +. Come devo considerare questi fattori?
Io vi ringrazio in anticipo e spero di aver bene esplicato i miei dubbi, fiducioso di un vostro aiuto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,alla luce di quanto racconta e della confusione che aumenta con il tempo,solo un andrologo reale,e non virtuale,può,dopo averLa visitata di persona,chiarirLe i dubbi.Non capisco come faccia ad eliminare manualmente la curvatura ed a pronosticarne l'aumento di lunghezza del pene,che,tralaltro é normale.Le consiglio di essere prudente...Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
la ringrazio per la sua celere risposta.
Durante la visita di controllo, i medici che mi hanno visitato sono stati un pò troppo "celeri" nel liquidarmi lasciandomi senza risposte... riguardo la correzione, intendevo cercando di mantenerlo il + diritto possibile, senza forzare in erezione piena, x non crearmi danni
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...la correzione dell'asse penieno non é possibile attuarla né manualmente,né farmacologicamente.La terapia può essere solo chirurgica ma,a tal proposito, l'indicazione deve essere posta da un uro-andrologo esperto e competente.Cordialità.
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
un pene troppo dritto si spacca, per questo madre natura lo ha fatto un po curvo. Segua i consigli del collega Izzo.
[#5] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
assodato, una sana curvatura è naturale e necessaria (anche se io ho amici ai quali è dritto, o curvo nell'altro senso...) e la rigidità, beh... devo essere contento perchè con il tempo la rimpiangerò, giusto?

vi ringrazio delle risposte, ma invece di soffermarvi su quest'ultimo aspetto, potreste consigliarmi anche sul resto? sembra come se mi stiate rispondendo in tono polemico... io cerco solo risposte, che non mi sono state date affatto durante visite già avvenute... tutto qui... ad ogmi modo, mi scuso preventivamente se ho dato mala impressione riguardo il modo di pormi
[#6] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...se si riferisce alla "ritrovata ipersensibilità",il quadro clinico andrebbe riferito al rapporto sessuale coitale e non alla semplice masturbazione.Per il resto non c'é alcun tono polemico,Le asicuro,anche a nome del Dr. Cavallini.Cordialità.
[#7] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
la ringrazio... vede, per me è abbastanza impegnativo riabituarmi, ora ci sono nuovi tempi, nuove sensazioni, e guardare quella cicatrice mi rende sempre pensieroso... tra l'altro durante la prima settimana di guarigione parte dei punti si allentarono con sanguinamento e ora il risultato sono cumuli di rigonfiamenti da un lato e nella zona del prepuzio... io ci speravo tanto in questa a detta di molti semplice operazione, che avrebbe risolto il mio grande problema, ma ora ne vedo di altri e non sò più cosa pensare...
[#8] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non si fasci la testa e vada avanti per la Sua strada con le Sue esperienze singole e di coppia e vedra' che ci capira' sempre di piu'.Cordialita'.
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
in due tre mesi si sistema
[#10] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
Dr. Izzo la ringrazio per l'incoraggiamento, ho avuto tante occasioni che non ho potuto o saputo sfruttare per via del mio ormai passato problema, ed è ora che giustamente io vada avanti e faccia esperienza :D

Dr. Cavallini, lei dice che ulteriore tempo mi sarà di aiuto?
[#11] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
non lo dico io lo dicono i sacri testi.
[#12] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
no siccome i tempi varierebbero da persona a persona, credo... comunque, posso solo sperare che sia così e che il tutto migliori
[#13] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
difatti sono stao vago sui tempi.