Utente 880XXX
buongiorno dottore, sono una 40enne che un anno fa ha subito quadrantectomia sx per K mammario, T2N0, G3, Herb2 +3, ormonosensibile 70-90%.
Purtroppo dopo un mese da intevento diagnosi metastasi 7mo seg. epatico.
opo soppressione ovarica con decapeptyl, ho fatto 6 cicli di Taxotere + herceptin,con il risultato che la metastasi si è risolta. immediatamente dopo, per consolidare risultato ho fatto 4 cicli di xeloda che ho ultimato in questi giorni. La TAC sembra confermare la remissione della malattia e tra due settimane farò una PET-TAC per ulteriore conferma.
Ora sto facendo herceptin in mono terapia.
Nel frattempo una amica che lavora al MSKCC di New York mi ha proposto di sottopormi ad un vaccino terapeutico a DNA di fase I contro breast cancer her2 positivo.
Io vorrei sottopormi alla sperimentazione, ma mentre un oncologo mi ha detto che varrebbe la pena tentare, il suo collega mi ha detto il contrario.
Lei cosa nen pensa?
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Lascio libero spazio ai colleghi oncologi medici (sono un chirurgo oncologo) ma intanto allego il recentissimo studio

http://www.senosalvo.com/attualita_intro09.htm#68
[#2] dopo  
Utente 880XXX

Iscritto dal 2008
grazie dottore per la risposta incoraggiante....spero che presto mi rispondano anche i medici oncologi, in modo che mi convina definitivamente che stia facendo la cosa giusta, in quanto la trasferta a new york, oltre che ad un notevole impegno temporale che mi vedrà impegnata per 5 mesi, prevede un notevole impegno economico e grandi sacrifici per affrontarlo.
grazie di nuovo.