Login | Registrati | Recupera password
0/0

Probabile tendinite e tenosinovite

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2008

    Probabile tendinite e tenosinovite

    Buongiorno ho 39 anni, da 3 mesi credo di avere una tendinite e tenosinovite localizzata ai polsi, alle mani e molto meno a piedi. Ho letto molto al riguardo ma nessuno mi sa spiegare se tale patologia può arrivare all'improvviso, senza pratica re sport o lavori ripetitivi e in particolare vorrei sapere se essendo la mia di tipo infiammatorio, la stessa può essere simmetrica e molto diffusa, infatti l'ho ad entrambi i polsi e le mani. M fa particolarmente malela mattina appena alzato, dagli esami del sangu non risulta nulla, l'unica cosa possibile è che siccome ono statooperato di una brutta appendicite in febbraio che mi ha procurato una prostatite da proteus mirabilis, il mio medico ritiene che il mio sistema immunitario per eliminare l'infezione abbia creato quet'infiammazione tendinea. Vorrei sapere seè possibile però che sia così diffusa e non ad un solo tendine. Grazie



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 634 Medico specialista in: Ortopedia
    Medicina legale e delle assicurazioni
    Chirurgia della mano

    Perfezionato in:
    Medicine non convenzionali

    Risponde dal
    2007
    Il primo problema è proprio "credo di avere...".
    In genere si tratta di localizzazioni isolate a meno che non si tratti dell'espressione di una malattia sistemica, ad es. reumatica.
    Per saperlo occorre fare esami di laboratorio via via più specifici per arrivare a una diagnosi. Il fatto che "dagli esami del sangu non risulta nulla" non è sufficiente per dire che non c'è nulla.
    La prima cosa da fare è arrivare a una diagnosi per poter avere la terapia corretta.
    Le consiglio una visita specialistica ortopedica e una reumatologica (magari dopo aver sentito il parere dell'ortopedico).
    Per la prima ad esempio può rivolgersi alla UO di Ortopedia degli Spedali Civili http://www.spedalicivili.brescia.it/asp/consult_webcivile/VisualizzaPag e http://www.spedalicivili.brescia.it/asp/consult_webcivile/VisualizzaPag
    Per la seconda,sempre presso gli Spedali Civili, al reparto di Reumatologia www.bresciareumatologia.it
    Ci tenga aggiornati, se vuole.
    Cordiali saluti




    Umberto Donati, MD
    www.ortopedicoabologna.it

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2008
    Il dolore ai tendini delle mani persiste, la mattina ho forti dolori, in particolare ai polsi e tre dita, In primavera ho avuto un'infezione alle vie urinarie da Proteus Mirabilis e ho letto che i pazienti con artrite reumatoide hanno un'elevata quantità di anticorpi da Proteus Mirabilis, Le risulta? che vuol dire? che avendo avuto un'infezione delle vie urinarie ora mi sono preso l'artrite reumatoide?
    Provi a consultare:

    http://www.artriteonline.net/index.php?show=10301&pageNum=0


    e


    http://books.google.it/books?id=LPdJV_RhTVAC&pg=PA8&lpg=PA8&

    Grazie



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 634 Medico specialista in: Ortopedia
    Medicina legale e delle assicurazioni
    Chirurgia della mano

    Perfezionato in:
    Medicine non convenzionali

    Risponde dal
    2007
    Se non ha una preparazione specifica vagare per internet e leggere di tutto non solo non L'aiuta ma anzi Le aumenta la confusione e ritarda la diagnosi. Sono passate due settimane da quando Le ho risposto: ha prenotato le visite che Le consigliai?
    Cordiali saluti


    Umberto Donati, MD
    www.ortopedicoabologna.it

  5. #5
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2008
    Buongiorno, ho fatto una visita con un reumatologo il quale visti gli esami del sangue e avermi visitato non ritiene possa essere affetto da patologia reumatica.
    Insisto perchè se non ho una patoplogia reumatica, cosa ho? dato che continuo ad avere sintomi simili ad una tendinite diffusa alle mani, molto simmetrica e che la mattina mi rende difficile muovere 3 dita?
    magari la risposta è più semplice del previsto ma nessuno sa darmela.
    Può essere un'infezione da qualche batterio, magari proprio il proteus che mi ha creato un'infiammazione diffusa ai tendini? se si, come e quando passa?
    Esiste un'artrite semplice o infiammatoria che regredisce spontaneamente o tutte le artriti una volta in essere rimangono a vita?
    Grazie e un cordiale saluto



  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 634 Medico specialista in: Ortopedia
    Medicina legale e delle assicurazioni
    Chirurgia della mano

    Perfezionato in:
    Medicine non convenzionali

    Risponde dal
    2007
    Ora che ha escluso patologie reumatiche deve fare la visita ortopedica dal Chirurgo della mano (che avrebbe già dovuto fare prima di quella reumatologica). La soluzione ai Suoi problemi la può trovare solo con il contatto diretto con il medico. Con "esiste?" "può essere?" non riceverà mai risposte al Suo caso specifico.
    Cordiali saluti


    Umberto Donati, MD
    www.ortopedicoabologna.it

  7. #7
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2008
    ho appena ricevuto gli esami del sangue e urine che confermano ancora bassi i valori di ves, proteina c reattiva e fattore reumtoide.
    Invece mi preoccupa la presenza di albumina nelle urine, 0,20 con un limite fino a 10.
    Due mesi fa non era presente, Può suggerirmi qualcosa? devo preoccuparmi?



  8. #8
    Indice di partecipazione al sito: 634 Medico specialista in: Ortopedia
    Medicina legale e delle assicurazioni
    Chirurgia della mano

    Perfezionato in:
    Medicine non convenzionali

    Risponde dal
    2007
    Se il valore normale deve essere inferiore a 10 (ma non conosco questa scala) se Lei ha 0,20 mi sembra ben al di sotto (di 50 volte) a 10. Ne parli comunque con il Suo medico.
    Cordiali saluti


    Umberto Donati, MD
    www.ortopedicoabologna.it

  9. #9
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2008
    Gentile Dottore, buona sera, intanto Le anticipo risultato rx:
    L'esame cmparativo delle mani non mette in evidenza alterazioni strutturali osee focali.
    Diffusa riduzione del trofismo calcico on corticali integre.

    Mi sembra non ci sia cenno a danni da artrite mentre sembrerebbe un inizio di osteoporosi, è normale a 40 anni? E' una cosa seria, curabile?

    circa invece l'eco mani (l'eco mani l'anno però fatta solo ai polsi, non so se è normale) recita:

    Non segni di tensinovite dei tendini flessori ed estensori bilateralmente eccezion fatta per la presenza di manifestazioni di tenosinovite a carico del tendine flessore del pollice della mano sn.
    Non formazioni abnormi in particolare di natura cistica, in corrispondenza della superficie volare e dorsale del polso bilateralmente.
    il nervo mediano in corrispondenza del tunnel carpale non mostra signoficative alterazioni dimensionali ed ecostrutturali bilateralmente.
    Utile valutazione specialistica

    Grazie

    p.s.: nel frattepo ho prenotato visita reumatologica e ortopedica





  10. #10
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2008
    gentili dottori, sono stato visitato dal chirurgo della mano il quale mi diagnostica tenosinoviti stenosanti, due alla mano sinistra e due alla destra e tendinite di de quarvain ai due polsi.
    Mi consiglia infiltrazioni con cortisone.
    Voorei sapere se a questo punto posso escludere una patologia reumatica che è cosa ben più grave anche se lamento lieve dolore ai gomiti e ai piedi.
    Se non erro l'inizio di tenosinoviti non porta ad artrite reumatoide ma è l'artrite reumatodie conclamata che dopo ani porta a tenosinoviti, è corretto? insomma se non interpreto male quanto letto su internet le tenosinoviti sono secondarie all'artrite e nel mio caso dato che al momento non risulta nulla che possa far pensare all'artrite, avendo già tenosinoviti, avrei dovuto già avere sintomi molto più specifici di artrite.
    Grazie





  11. #11
    Indice di partecipazione al sito: 634 Medico specialista in: Ortopedia
    Medicina legale e delle assicurazioni
    Chirurgia della mano

    Perfezionato in:
    Medicine non convenzionali

    Risponde dal
    2007
    Le tenosinoviti stenosanti vengono per una miriade di cause. Non capisco questa Sua ostinazione sulle malattie reuamatiche e questo desiderio che Lei ha di poter avere una risposta da noi in merito: è ovvio (e l'ho già detto molte volte) che solo il reumatologo potrà darLe le risposte che cerca.
    Adesso ha un chirurgo della mano cui fare riferimento per il Suo caso specifico; quando sarà stato visitato anche dal reumatologo avrà la possibilità di porgli tutte le domande che vorrà con la certezza che riceverà risposte specifiche per il Suo caso, e non risposte generiche quali può avere da chi, con tutta la buona volontà, non La conosce e non L'ha mai visitata.
    Cordiali saluti


    Umberto Donati, MD
    www.ortopedicoabologna.it

  12. #12
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2008
    Ha ragione, a questo punto restando nel concreto vorrei chiederle se è normale che abbia 4 tenosinoviti e i due polsi con tenosinovite di de quarvain, ho letto che di solito queste patologie sono singole.
    Se le infiltrazioni non dovessere funzionare, dovrò subire 6 interventi? oppure talvolta possono sparire anche da sole? grazie



  13. #13
    Indice di partecipazione al sito: 634 Medico specialista in: Ortopedia
    Medicina legale e delle assicurazioni
    Chirurgia della mano

    Perfezionato in:
    Medicine non convenzionali

    Risponde dal
    2007
    Non è "normale" nemmeno averne una, se è per quello. Diciamo che è infrequente che si verifichino tutte insieme, ma spesso si succedono una dopo l'altra, e spesso ci può essere anche una sindrome del tunnel carpale. E, aggiungo io, può essere che il reumatologo possa spiegarLe perché.
    Cordiali saluti


    Umberto Donati, MD
    www.ortopedicoabologna.it

  14. #14
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2008
    Buongiorno, spero non me voglia.........siccome nessuno (reumatologo, medico di base e ortopedico) sa dirmi la causa di questa tenosinovite su due mani più tendinite ai gomiti e ai tendini d'achille, comincio a pensare che possa davvero essere stato causato da un microtrauma di quando dormii per più notti con entrambi i polsi molto flessi e chiacciati per una questione probabilmente nervosa.

    l'unica cosa che però provo a chiederLe è questo, se fosse stato questo trauma a sviluppare queste tenosinoviti stenosanti e malattia di de quarvain, è possibile che questa infiammazione locale poi si trasmetta anche ai gomiti, e piedi? dievntando quindi un'infiammazione tendinea generalizzata?



    Grazie infinite





  15. #15
    Indice di partecipazione al sito: 634 Medico specialista in: Ortopedia
    Medicina legale e delle assicurazioni
    Chirurgia della mano

    Perfezionato in:
    Medicine non convenzionali

    Risponde dal
    2007
    Non credo proprio che la causa possa essere stata quella. Una ipotesi potrebbe essere legata all'assunzione di antibiotici: se in passato ha assunto fluorochinoloni questi possono avere effetti dannosi sui tendini descritti nel foglietto allegato al farmaco
    Altre ipotesi non riesco a fare
    Cordiali saluti


    Umberto Donati, MD
    www.ortopedicoabologna.it

  16. #16
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2008
    presi fluorochinolonici ma in aprile per curare la prostatite e per solo 10 giorni, ma al momento non ebbi problemi ai tendini, i problemi sono insorti in luglio , ben 3 mesi dopo, potrebe essere comunque palusibile?



  17. #17
    Indice di partecipazione al sito: 634 Medico specialista in: Ortopedia
    Medicina legale e delle assicurazioni
    Chirurgia della mano

    Perfezionato in:
    Medicine non convenzionali

    Risponde dal
    2007
    Sono descritti disturbi che possono insorgere durante l'assunzione, tanto che in tal caso bisogna sospenderla, e anche a distanza di tempo ma non so dirLe quanto. Il rischio aumenta se è stato assunto anche cortisone. Il mio è solo un sospetto che mi è venuto considerando la bilateralità quando ha aggiunto anche il tendine di Achille.
    Di più non riesco a dirLe . Provi a porre il quesito nella sezione Farmacologia del Sito
    Cordiali saluti


    Umberto Donati, MD
    www.ortopedicoabologna.it

  18. #18
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2008
    Buogiorno, da circa 3 msei tutti i sintomi di tendiniti e tenosinoviti sono scomparsi, vorrei sapere se dopo 3 mesi posso considerare l'evento come un'infiammazione sconosciuta oppure nonostante 3 mesi di benessere potrei ancora essere affetto da un'eventuale malattia reumatica? grazie



  19. #19
    Indice di partecipazione al sito: 634 Medico specialista in: Ortopedia
    Medicina legale e delle assicurazioni
    Chirurgia della mano

    Perfezionato in:
    Medicine non convenzionali

    Risponde dal
    2007
    Se da tre mesi è tutto sparito deve essere contento. Per l'altra domanda risponde il reumatologo che L'ha visitata
    Cordiali saluti


    Umberto Donati, MD
    www.ortopedicoabologna.it


Discussioni Simili

  1. Tendinite/ epitrocleite
    in Chirurgia della mano
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 02/09/2009, 13:18
  2. Presunta tendinite
    in Chirurgia della mano
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 02/08/2009, 21:10
  3. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 07/07/2009, 13:34
  4. Tenosinovite
    in Chirurgia della mano
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 30/06/2009, 17:53
  5. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 16/06/2009, 16:43
ultima modifica:  14/04/2014 - 0,19        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896