Utente 110XXX
Buorgiorno,

ho 28 anni e per un anno circa sono stato in cura per l'HPV che si e' manifestato sotto forma di condilomi acuminati alla base dell'asta del pene, dalla forma di piccoli "cavolfiori" sporgenti. Il mio dermatologo mi ha sottoposto a trattamenti con l'azoto ed all'applicazione di Aldara + Cytopro (compresse per le difese immunitarie per tre mesi). Dopo una recidiva avuta a luglio 2009,con i dovuti scongiuri i condilomi sono scomparsi, devo comunque sostenere un tampone specifico per il dna del virus a Novembre. Mi resta pero' un dubbio:

sulla pelle che ricopre il grande ho dei microscopici puntini bianchi, visibili quando appunto la tiro indietro. Questi puntini sono sottopelle, non sono acuminati ma sono molto vicini tra loro. Premettendo che credo di averli da secoli, il mio medico mi ha comunque sottoposto a penoscopia in quella zona, tranquillizzandomi e dicendo che si trattava esclusivamente di un discorso ghiandolare. Devo preoccuparmi?? a che cosa puo' essere dovuta la loro formazione?

cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

da quello che ci scrive e dagli "esiti" delle indagini da lei già fatte, i"puntini bianchi" da lei menzionati sembrano le non infrequenti ghiandole sebacee, presenti in questa regione anatomica, comunque posto il suo quesito anche ai colleghi dermatologi per un loro illuminato parere.

Un cordiale saluto.