Utente 132XXX
Buonasera,
nel 2002, quindi a 20 anni, ho effettuato un ciclo di mesoterapia omeopatica di circa 13 sedute con una dieta che nell`arco di alcuni mesi mi ha portato da 60 Kg a 52,6 Kg.
Successivamente, nel 2005, sono ritornata a 61 kg e ho rieffettuato un altro ciclo di mesoterapia omeopatica con dieta di 8 sedute che nell`arco di un mese mi ha portato a 58,5 kg.
Oggi, sono tornata ad un peso di circa 65 kg e nonostante l`osservanza di una dieta consigliata da medici (senza mesoterapia)non riesco a perdere peso.
Prima di ripetere un ulteriore ciclo di mesoterapia omeopatica volevo sapere se l`utilizzo di tale trattamento puo` portare successivamente ad un peggioramento del peso corporeo e della cellulite.
Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Massimo Morreale
20% attività
0% attualità
0% socialità
SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
il problema cellulite tende sempre a ripresentarsi per cui e' sempre necessario fare delle sedute mensili di mantenimento alternate a cicli regolari magari una volta all'anno. Non ritengo collegato l'aumento di peso con la mesoterapia anzi lavorando molto, con i farmaci omeopatici, sul microcircolo e sul drenaggio di liquidi, dovremmo al contrario ottenere un miglioramento.
Porga molta attenzione alla sua alimentazione, anche in senso qualitativo e cerchi, sempre che non la faccia, di praticare attivita' fisica regolare almeno per un'ora due o tre volte a settimana.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Pasquale Ranieri
24% attività
4% attualità
12% socialità
TERLIZZI (BA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile utente,
concordo pienamente con il collega. Non c'è alcuna relazione tra mesoterapia omeopatica ed aumento di peso. Anzi il contrario. Lei stessa ci conferma che in passato ha avuto ottimi risultati.
Le consiglio di riprendere un programma di dieta equilibrata, esercizio fisco e mesoterapia evitando drastiche perdite di peso in tempi rapidi. Questo è scorretto.
Inoltre , considerata la sua situazione, le consiglierei di valutare col suo medico estetico la regolazione ormonale e metabolica del suo organismo.
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Liardo
28% attività
0% attualità
16% socialità
ACIREALE (CT)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
Gent.ma utente,
sebbene io non sia un grande fautore della mesoterapia in genere (probabilmente perchè non sarò molto capace), credo che il suo problema sia legato maggiormente al modo come Lei conduce la propria vita.
Ritengo che una liposuzione (o liposcultura) possa darLe risultati migliori, ma, come giustamente detto dal collega che mi ha preceduto, modifichi il suo stile di vita (alimentazione regolare, attività fisica).
[#4] dopo  
Dr. Vittorio Crobeddu
24% attività
0% attualità
8% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2004
cara amica,
ricorda che la medicina omeopatica non ha basi scientifiche e ,pertanto,la sua efficacia sulla cosidetta cellulite e' tutta da dimostrare.saluti
[#5] dopo  
Dr. Francesco Mazzola
20% attività
0% attualità
0% socialità
()
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2001
cara amica, come vede la medicina ufficiale ( allopatica ) non riesce a spiegare ed a risolvere quasi niente...L'omeopatia dà loro fastidio e la prova è che fann finta di sconoscere gli studi scientifici da molti anni effettuati. ricordi che la medicina non è solo quella cosiddetta ufficiale ( in pratica del suo medico curante che la orienta...) ma l'insieme delle conoscenze che risolvono un problema di salute...
come ha potuto constatare la dieta da sola non va, ma se fa mesoterapia omeopatica va. questo spiega che così va al cuore del problema, alla vera causa. di questo si occupa l'omeopatia, correggere un attegiamento patologico che porta alla malattia conclamata e la cellulite non è una malattia che ha una sola sluzione, quindi non solo dieta, non solo attività ma anche rimedi causali.
e la causa va cercata a monte, va indagato l'asse ipotalamo ipofisario, colonna dorsale dela PsicoNeuroImmunologia che governa tutto. Va poi rivista l'igiene alimentare ( non tutte le diete sono utili, anzi...!) e quella fisica. Insomma si rivolga tranquillamente al suo omeopata di fiducia, e sappia che l'omeopatia non ha nessun effetto collaterale.