Utente 132XXX
Salve gentili dottori
Vorrei avere da voi alcune informazioni in merito ai fattori che legano l'acne.
L'acne e caratterizzata se non dimentico qualcosa da:

ipersecrezione sebacea-ipercheratosi follicolare-eventuale colonizzaione batterica-conseguente processo infiammatorio...

per combattre la colonizzazione batterica si utilizzano principi attivi come il benzoil perossido o l'acido azelaico o si ricorre a antibiotici(macrolidi lincosamidi tetracicline)che tra l'altro penso che riescano a coprire anche l'aspetto infiammatorio della patologia..9di questo vorrei anche la vostra conferma)
Mi chiedevo pero come si possa contrastare efficacemente i primi due fattori..
penso che per la seborrea vengano utilizzati i vari detergenti o nuovamente l'acido azelaico ma vorrei sapre se ci fossero delle altre valide opzioni..e inoltre vorrei capire si può combattere il secondo fattore(iper cheratosi follicolare)..
percaso sono i retinoidi che ricoprono quel ruolo oltre a quello di velocizzare il turnover cellulare e espellere tutte le impurita dalla pelle?

Volevo anche chiedere conferma di un altra cosa..Sono i cosi chiamati comedoni ad essere il principio di tale patologia?mi spiego meglio se non si avesse comedoni chiusi non si arriverebbe alla formazioni papule pustole e cisti?
Grazie per la vostra attenzione..spero di ricevere risposta..
Cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

è soprattutto per i primi due fattori che la visita dermatologica si rende necessaria: impostare una buona terapia (quasi mai i soli prodotti topici possono guarire l'acne e comunque la stadiazione della stessa si rende sempre necessaria) significa iniziare a guarire e ad evitare le sequele dell'acne stessa (cicatrici discromiche e/o atrofiche in alcune acni particolari)

Rispondo alla sua ultima domanda dicendo che la lesione clinica iniziale dell'acne è costituita dal comedono ma le terapie (che variano in base al caso) debbono concentrarsi anche sulla "comedogenesi" ovvero sul processo che induce la comparsa dei comedoni.

non ricerchi terapie e soluzioni fai da te: l'acne ad oggi si cura e bene, ma solo con il dermatologo

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
grazie per la risposta dottore..
assolutamente no; le terapie o soluzioni fai da te portano nella maggior parte dei casi ad aggravare il problema invece che curarlo efficaciemente,e solo il consulto periodico e costante di uno specialista può fare al caso... ma non per questo mi privo di chiedere informazioni in questa sede al riguardo..

la sua risposta e stata abbastanza chiara...ma vorrei sapere con quali strategie si attaccano i primi due fattori dell acne..

per quello che penso; sono validi l acido salicilico, l acido azelaico ecc..ma io non sono un medico e vorrei un parere da uno specialista in base alla sua esperienza e in base alle conoscienze perch in una sede telematica non si ha la possibilita di valutare la cute.
IL discorso e che vorrei capire bene di cosa parliamo quando si intende IPERCHERATOSI FOLLICOLARE..
Per quanto riguarda i comedoni e stato chiarissimo; ma le porgo un altro quesito in merito.
Premettendo terapie in gradi di combattere la comedogenesi; i comedoni chiusi si possono asportare immediatamente in sede ambulatoriale?