Utente 887XXX
salve,vi contatto per avere un vostro modesto parere in merito ad un esame del seme fatto di recete.io ho 34 anni e mia moglie 30.cerchiamo un bimbo da 2 anni ,ma fino ad oggi nulla.prima di girare tra medico e medico,decidiamo di rivolgerci ad un centro PMA dove attualmente siamo pazienti. effettuo un esame dello sperma anche perchè mia moglie non ha nulla .i risultati del mio esame sono i seguenti:ESAME MICROSCOPICO CON CAMERA DI MAKLER:
N.SPERMATOZOI/ML:11000000
N.TOTALE SOERMATOZOI:44000000
MOTILITA ALLA PRIMA ORA:PROGR.RAPIDA:5%-LENTA 5%-NON PROGRESSIVA:10%-IMMOBILI:80%
ESAME MORFOLOGICO SEC.KRUGER:SPERMATOZOI NORMALI:60%
CONCLUSIONI:OLIGOASTENOSPERMIA
il medico del centro pma,mi da come cura 45 punture di GONAL-F a giorni alterni.mia moglie ha cominciato intanto la stimolazione follicolare con SEROFENE dal 3 al 7 gg dopo il ciclo.martedi ripeterò l'esame dello sperma per capire se dopo 3 mesi di cura ho ottenuto un piccolo miglioramento e poi si vedrà il da farsi.intanto il 22 di settembre mia moglie ha fatto un inseminazione artificiale .ovviamente è risultata negativa.ora mi chiedo,ma secondo voi pur ricominciando con un nuovo ciclo di punture,potrò avere dei risultati??è solo un protocollo da seguire prima di una FIVET? in parole povere è inutile riempirci di ormoni???asptto con ansia una vostra risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,immodestamente ,Le chiederei notizie circa la diagnosi andrologica che,sicuramente,l'andrologo di riferimento del centro di PMA avrà posto,prima di impostare un programma terapeutico.In attesa di conoscere aggiornamenti,La saluto cordialmente.
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
la morfologia secondo Kruger non può essere a quei livelli<. troppo salto, ben che vada arriva al 20%. Cambi laboratorio, è un consiglio. Per il resto valgono le considerazioni del collega Izzo.
[#3] dopo  
Utente 887XXX

Iscritto dal 2008
prima di tutto vi rinrazio per avermi risposto velocemente.dopo aver avuto il primo colloquio con i medici del centro pma dell'ospedale Don BOsco di napoli,avendogli fatto gia vedere un precedente esame dello sperma fatto di nostra iniziativa al centro Igea di portici,mi dicono di ripeterlo nuovamente presso una loro struttura ed appunto al POLICLINICO VECCHIO di napoli,seguito dal dottor LA VERDE.(biologo).avuta la risposta,mi reco al centro pma per avere una diagnosi dai ginecologi che tengono sia me che mia moglie in cura.non hanno espresso alcuna diagnosi,ma solo prescritto la cura di fare.so che preso da molteplici emozioni e tensioni di quei giorni,nn ho chiesto al medico maggiori informazioni in merito alla mia patologia ,se così possiamo chiamarla.so soltanto ch parla di OLIGOASTENOSPRMIA.nulla di più.resto in attesa di un vostro consiglio.magari potreste consigliarmi un andrologo convenzionato?????grazie mille.
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...si puo' rivolgere ai 5 ospedali piu' importanti di Napoli,nonche' ai due policlinici universitari.Si faccia guidare dal medico di famiglia.Un spermiogramma,senza una diagnosi andrologica ha un valore molto relativo.Inoltre,nell'imminenza di una PMA vanno praticati al partner maschile esami genetici (cariotipo,CFTR,AZF),nonche' batteriologici seminali e virologici,oltre,ovviamente ad esami ormonali.Ci aggiorni in merito. Cordialita'.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
la gravità di una alterazione spermatica dipende anche dalla causa che la ha indotta: sono una dozzina a voltye sovrappioste. Si affidi ad esperto andrologo che magarti le dfirà anche dove fare spermiogramma un po più affidabile di quello che ha faqtto.
[#6] dopo  
Dr. Diego D'Agostino
24% attività
0% attualità
12% socialità
TREVISO (TV)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Egr.lettore,
siete una coppia giovane e prima di fare stimolazioni ormonali e tentativi di fecondazione assistita ,ritengo doveroso fare una diagnosi andrologica perche' spesso ,trovata la causa dell'oligoastenospermia,si puo' ottenere un miglioramento seminale tale,a volte,da rendere inutile le tecniche invasive di P.M.A.
L'andrologo che la seguira' Le consigliera' gli esami del caso,oltre ovviamente la visita(spermiogramma con colturale,MAR-TEST,fruttosio,ac,citrico,etc;ecodoppler scrotale,eco prostatovescicolare,etc)ed una volta fatta la diagnosi si vedra' la terapia.Avete tempo davanti per pensare alla P.M.A.
[#7] dopo  
Utente 887XXX

Iscritto dal 2008
salve .vi ricontatto perchè oggi ho ricevuto l'esito dello spermiogramma fatto proprio stamane.a mio parere sembra peggiorato rispetto a quello di 3 mesi fa.vi riassumo e aspetto un vostro parere.presumo che le punture di gonase-f nn abbiano fatto effetto chissà per quale motivo .ovviamente presumo che l patologia di mio marito sia ben altra e nn debba essere curata con gonase-f. 3 mesi fa oggi
n spermatozoi 11000000 9000000
n tot spermat. 44000000 31500000
motilita 1°ora.spermatozoi rapidi 5% 5%
spermatozoi lenti 5% 15%
spermatozoi nn progressivi 10% 20%
spermatozoi immobili 80% 60%
spermatozoi normali secondo esame morfologico Kruger 60% 45%
ennesima conclusione:OLIGOASTENOSPERMIA.
VI CHIEDO NUOVAMENTE CHE I CONSIGLI ESPRESSI DA VOI IERI,MI HANNO CONDIZIONATO AL PUNTO TALE CHE ANDRò AL PIU PRESTO DA UN ANDROLOGO,MA VI CHIEDO UMILMENTE SE POTRESTE CONSIGLIARMENE UNO DI VOSTRA CONOSCENZA. GRAZIE MILLE
[#8] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...si allontani dai numeri e dalle percentuali e percorra,con Suo marito,l'unico percorso giusto,che vede coinvolti,in egual misura,il ginecologo e l'andrologo,al fine di ottimizzare i modi ed i tempi della strategia diagnostico/terapeutica.Cordialità.