Utente 747XXX
Salve,
le spiego molto rapidamente la storia di mio nipote:Mia sorella un anno è mezzo fa a scoperto di avere la leucemia è stata ricoverata e mio nipote di appena un anno e qualche mese è stato lasciato dai nonni paterni xkè mia sorella è stata ricoverata per molti mesi,è ritornata a casa a Settembre dell'anno scorso e fino a Dicembre è rimasta a casa poi gli è venuto mal di schiena e da Gennaio fino ad Agosto è rimasta a caasa di mia mamma con il Bambino,ma il bambino era molto triste xkè vedeva mia sorella sempre soffrire,poi quest'anno ha iniziato ad andare all'asilo tutto bene fino a qnd all'asilo rimaneva mia sorella,poi un giorno lei doveva anare a controllo è l'ha accompagnato a mio nipote la nonna materna,da allora mio nipote non vuole più rimanere con sua mamma sta perennemente con la nonna,con mia sorella e mio cognato non vuole uscire con la nonna si.poi è un bambino molto aggressivo tira la qualsiasi ma nessuno a casa dei nonni paterni gli dice questo non si fa lì è tutto lecito.Non sappiamo più cosa fare mia sorella è disperata piange sempre perchè nn è più accettata da suo figlio.Vi prego qualcuno di voi ci dia un consiglio è urgentissimo la nostra richiesta.Ah un'altra cosa del comportamento di mio nipote danno la colpa a mia sorella perchè ogni tnt gli dava qualche schiaffetto sulla mano o lo sgridava per fagli capore semplicemente che stava facendo una cosa sbagliata.
Vi prego qualcuno rispèonda.
Grazie Ro

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi
28% attività
8% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
gent.ma sig.ra

credo vista la situazione di difficoltà della mamma e del piccolo e di tutta la famiglia che gli ruota attorno, sia meglio una consulenza neuropsichiatrica o psicologica infantile, nonchè familiare, per dare forza e vigore alla mamma, recuperare il disagio e controllare la crescita del piccolo.

ci tenga informati.

con affetto e supporto.

cordialmente