Utente 132XXX
Buon giorno, è la prima volta che forumlo una richiesta di consulto in internet.
Sono un ragazzo di 19 anni di razza caucasica con capelli chiari: i miei testicoli misurano 4 cm l'uno di lunghezza e 2-2,5 di larghezza(spero di aver preso correttamente le misure, ma comunque siamo li), il mio pene rilassato è molto piccolo, forse 6-7 cm, in erezione 16 cm.
Ho molti peli pubici e peli sul petto e sulle ascelle, pochissimi peli sulla barba.
La mia struttura ossea: braccia lunghe che arrivano fino ai fianchi, spalle larghe (più larghe dei fianchi)anche il torace è ben sviluppato (a detta del mio medico di base) gambe non troppo lunghe; tuttavia i miei fianchi sono però molto larghi, qualche cm più larghi della cassa toracica ed è qui che mi sono allarmato perchè so che i maschi hanno la cassa toracica molto più largha dei fianchi, non credo si tratti di adipe (anche se ho un metabolismo lento che tende ad accumulare i grassi)perchè è proprio l'estremità superiore del femore a sporgere rendendo la larghezza dei fianchi.
Mi sono informato in internet per cercare risposte e ho trovato la sindrome di klinefelter, ora, non so se esistono forme lievi o acentuate di questa sindrome ma di sicuro le foto dei pazienti che ho trovato in internet mostravano caratteristiche molto più accentuate delle mie, ma ovviamente non sono un dottore e vorrei che siate voi a dirmi ora cosa devo fare.
ps: ho un viso ancora molto tondo sebbene io abbia quasi 20 anni, è possibile che questo dipenda da un ritardo della crescita o un anomalia ormonale?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,...benedetto internet (o maledetto),invece di allenare la fantasia,ne approfitti per consultare un andrologo per una normale visita specialistica.Non mi e' mai capitato in trenta anni di professione di sentire una storia simile...Ci aggiorni dopo la visita.Codialita'.
[#2] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
dalla sua descrizione posso senz'altro escludere che lei
sia un portatore della "Sindrome di Klinefelter".
Per tutti gli altri suoi dubbi il consiglio è di consultare un andrologo per vivere con serenità e senza
paure.
Ulteriori informazioni sulla S. di Klinefelter può trovarle all'indirizzo www.giambersio.it

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
Va bene, farò una visita specialistica.
Comunque sia, è possibile che i maschi abbiano fianchi larghi senza aver per forza squilibri ormonali?
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...certamente é possibile.Ci aggiorni dopo la diagnosi andrologica,se ritiene.Cordialità.
[#5] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
Scusate l'insistenza, ma sono davvero molto preoccupato, forse anche troppo (domani che è lunedì vado dal mio medico di base per farmi dare una richiesta, non pensiate che il mio sia solo spam fatto per scocciare, voglio applicarmi per andare a fondo alla questione), però quando arrivi a 20 anni e vedi che tutti i tuoi coetanei hanno una struttura fisica marcatamente maschile cominci a gardare te stesso come a un informe, diverso da tutti...
Quello che volevo sapere è: mettiamo che scoprissero che c'è davvero un deficit ormonale, sarei intempo a entrare in terapia e a diventare virile come tutti? o la mia crescita è finita definitivamente? neppure il mio viso è quello di un uomo, è rimasto tale e quale a quando avevo 15 anni e in famiglia da me non c'è nessuno con viso tondo e fianchi larghi
[#6] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...se viene dimostrato un defivit ormonale,la terapia dà ottimi risultati.Credo sia opportuno anche un colloquio psicosessuologico,in quanto,in caso di diagnosi negativa (assenza di defict ormonale),temo che l'atteggiamento nevrotico si possa accentuare e condizionare,vieppiù,il Suo equilibrio.Cordialità.
[#7] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
la decisione di consultare uno specialista è la cosa più corretta. Senza fare mille supposizioni faccia con serenità il consulto e ci tenga al corrente.

Cordiali saluti
[#8] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
Buona sera, sono in ancora in attesa dei risultati (per ora solo prelievo del sangue) che mi arriveranno fra qualche giorno, intanto che sono in assidua attesa sono andato a documentarmi meglio e ho trovato in internet che esiste una particolare costituzione fisica denominata "ginoide", forse quella che credevo fosse una forma "lieve di klinefelter" è invece questa costituzione fisica, voi che ne pensate? perchè ho si i fianchi da donna ma comunque le spalle sono larghe larghe e sporgono.
Se è così, c'è forse qualcosa che posso fare per ridurre il grasso dai fianchi? qualche accorgimento nell'alimentazione o anche interventi di chirurgia che possano ridurre la massa ossea dai fianchi? sono disposto a fare qualsiasi cosa, anche il trattamento più doloroso che esiste
Appena arrivano i risultati vi dico come sono messo col testosterone.
[#9] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...nell'attesa di consultare un nutrizionista e di ricevere gli esami ormonali,incominci a ridurre l'alimentazione,in quanto non sarà mai una eventuale terapia ormonale a farLe ridurre la larghezza dei fianchi.
Valuti l'eventualità di allontanarsi da internet per un pò...Cordialità.
[#10] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
la strada che lei ha intrapreso, a mio modesto avviso, è quella più sicura per crearle ancora dubbi ed insicurezze.
Lei ci aveva scritto per un consiglio ed un parere sulle sue perplessità. Unanimamente tutti i colleghi che le hanno risposto le hanno consigliato una visita specialistica. Lei però non ha accettato il consiglio ed ha pensato di fare delle indagini ormonali.
A mio modesto avviso lei sta sbagliando perchè ha bisogno di uno specialista con cui confrontarsi e con il quale chiarire tutti i suoi dubbi.Sarà lo specialista a richiedere, se lo riterrà necessario, le indagini necessarie.
Cordiali saluti
[#11] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
La verità è che mi è capitato più volte di rivolgermi a uno specialista il quale poi arrivava a dirmi "perchè lei è venuto da me?" e io non posso certo dirgli che sono venuto perchè ho visto in internet delle cose che mi hanno scosso, gli specialisti li sbattono fuori dallo studio gli ipocondriaci come me, per questo ho deciso di fare una verifica ormonale prima, per avere già una "prova" da esibire. Inoltre un andrologo mi ha già visto le parti intime per un varicocele e aveva detto che era tutto apposto, che l'apparato era nella norma.
E poi sinceramente ho un pò paura...ho paura che questo specialista possa dirmi che sono ufficialmente malato, per me fare questo esame ormonale è un modo per avvicinarmi alla cosa con cautela.
[#12] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Mi perdoni, perchè quindi pensava di essere portatore di una S. di Klinefelter se aveva già consultato un andrologo che le aveva detto che non aveva alcuna patologia?
Lei ben comprende che il suo problema non è di avere un aspetto "ginoide" od altro ma è la sua insicurezza e queste sue immotivate paure che aumenteranno sempre di più consultando libri o autoprescrivendosi indagini che possono essere non solo inutili ma soprattutto fonte di ulteriore disorientamento.
Mi permetto di darle un nuovo consiglio,sempre con l'intenzione di esserle vicino e di cercare di aiutarla:
perchè non torna dal medico curante e parla apertamente di queste sue paure in modo da trovare un percorso condiviso per risolverle?
Ci tenga aggiornati.
Cordiali saluti
[#13] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
L'andrologo mi ha visitato per un varicocele, all'epoca non sapevo nemmeno cosa fosse la klinefelter e quindi non ho fatto domande precise a riguardo, non è che abbia detto che non c'erano patologie ma che l'apparato era regolare, e io questa affermazione l'ho presa per buona e mi sono messo il cuore in pace diciamo.
L'allarme mi è scattato quando mi sono visto in una foto mentre ero al mare e li ho notato che i miei fianchi non sono quelli di un uomo, ho si un torace sviluppato come quello di un uomo ma i femori sono sprogenti proprio come nelle donne, è per questo motivo che poi mi sono documentato in internet fino ad arrivare a voi; non so se è klinefelter ipogonadismo struttura genoide o cosa ma il timore forte di avere uno squilibrio ormonale o comunque una produzione eccessiva di estrogeni stà prendendo il sopravvento sulla mia vita sociale e sul mio equilibrio mentale e voglio uscirne nel migliore dei modi da questa faccenda, sia da un punto di vista mentale, sia, e sopratutto, da un punto di vista fisico(scusate il mio "vittimismo" prenderò in considerazione anche l'eventualità di parlare con uno psicologo). Comunque domani dovrei avere i risultati di quell'esame anche se non era quello che volevate, se volete ve lo riporterò.
Dimenticavo di ringraziarvi della vostra attenzione e disponibilità
[#14] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...si,ma le regole le detta il medico.Cordialita'.
[#15] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
So che non vi interessava sapere il dosaggio del testosterone però già che ho i risultati in mano vi dico che che mi hanno trovato 3,8 mcg/L.
Non so perchè sul foglio ci sia scritto solo questo numero, non c'erano altri parametri, penso che sia il quantitativo totale e non quello libero...comunque troppo basso da quanto ho letto in giro..ora andrò dall'andrologo come mi avete detto sin dall'inizio. Cordialità.
[#16] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...i valori non sono bassi ed il testostene libero non serve quasi a niente.Ci aggiorni.Cordialita'.
[#17] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
i valori non sono bassi? allora posso escludere al 100% la klinefelter?
[#18] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...a mio parere,tutto normale.Cordialità.
[#19] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
Tutto normale; mi sono sentito con uno specialista e non ci sono patologie o anomalie.
Ma allora perchè questa conformazione dei fianchi? nessuno in famiglia da me ce l'ha.
Il mio medico dice che è una fissazione mia e che non presento alcuna caratteristica femminile, eppure la circonferenza del torace è minore di 5 cm rispetto ai fianchi e quella del girovita addirittura di 15 cm, infatti il mio girovita è di 80 cm mentre per un uomo dovrebbe essere di 90-95 cm
Continueranno a crescere i fianchi? se andassi in palestra allenando i muscoli delle spalle e del torace riuscirei a risolvere il problema? ho sentito dire che il nuoto aiuta ad allargare il torace, è vero? grazie
[#20] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...scelga tra palestra e nuoto.Poi ci aggiorna.Cordialità.
[#21] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
a mio avviso lei sta ancora sbagliando!
Se il suo medico le dice che è una "sua fissazione"
(lo avrà certamente detto in maniera benevola, per aiutarla a superare il problema) prenda in considerazione seriamente il suo parere. A mio modesto avviso non esiste nessuna palestra o nuoto che possa farle superare queste sue insicurezze. Torni, invece, dal suo medico ed individui con lui un percorso condiviso per risolvere questi suoi problemi.
Cordialità
[#22] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
Intende dire di andare a parlare con uno psicologo? ci stavo pensando sopra da tempo, avrei davvero bisogno di parlare con qualcuno che possa capirmi e seguirmi perchè questa situazione mi stà distruggendo e sebbene tutti mi abbiano detto che "sono normale" continuo a vedermi "informe" allo specchio e sento che da solo non riuscirò a darmi una regolata, però ci sono molte branche della psicologia e non so a chi rivolgermi, secondo la vostra esperienza quale specialista sarebbe più indicato per risolvere queste preoccupazioni?
ps: mi rendo conto che questa conversazione stà tirando troppo per le lunghe, non vorrei aver violato le regole di questo forum, in tal caso mi scuso e terminerei qui con le vostre prossime risposte. Grazie ancora (p.ps:andrò comunque a iscrivermi in una palestra)
[#23] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...soluzione salomonica..niente scuse.Cordialita'.
[#24] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
la decisione di iscriversi ad una palestra è senz'altro una decisione corretta e condivisibile.
Contemporaneamente chieda al suo medico curante se può essere consigliabile anche consultare un neurologo per una valutazione del suo stato ansioso e delle sue insicurezze.
Cordiali saluti