Utente 128XXX
Gentili dottori ho un quesito che mi ha angosciato per tre mesi portandomi ad un'ansia e ad un terrore spaventoso. Vi racconto la mia storia: Fine Luglio a seguito di un controllo per lievi bruciori e qualche perdita trasparente dal pene risulto positivo alla Chlamidia... ho fatto l'errore di iniziare la famosa autoricerca su internet e ho subito pensato che se mi fossi preso quella etc. etc. inizia il panico con sudorazioni notturne, notti in bianco e FEBBRE 37.2 - 37.5. Effettuo cura per Clamidia con Bassado due pasticche al giorno per 7 giorni ma interrotta al quinto giorno per effetti collaterali quali diarrea e una strana iperpigmentazione al cavo orale(compreso lab infer e superiore). Dopo 5 giorni di Bassado il medico mi prescrivi Ciproxin 500 per latri sette (con questo tutto ok) nel frattempo il 12 Agosto effettuo TEST Sifilide e HIV presso Ist. San Gallicano Roma (Negativi entrambi) ma la febbre rimane e l'ansia ed il terrore anche!(In attesa dei tempi di incubazione). Metà settembre nuovamente tamponi per Clamidia esito negativo (questa ce la siamo tolta) ma la FEBBRE persiste ed una fiacca spaventosa mi porta ad una visita SPECIALISTICA DERMATOLOGO VENEROLOGO (nel frattempo un'eruzione cutanea ai lati del torace mi mandava ancora più in pazzia!). Il dott.re in base alla sintomatologia mi manda nuovamente a fare il test per la Sifilide (sospettando quella e solo quella!!!!!)Corro al primo lab.PRIVATO sotto casa e faccio il test sempre più terrorizzato. Vi riporto dettagliatamente il risultato:
Esame EMOCROMOCITOMETRICO:
Glob Bianchi 10.070 mm3
Glob Rossi 5.000.000 mm3
Emoglobina 16.2
Piastrine 232.000 mm3
VDRL negativa (met. Agglutinotest su carto)
TPHA BORDERLINE (Luisa?)
FTA abs IGG positivo 1:5 NEGATIVO<1:5 (IFA dos. eseg. med. Pab)
Per il lab. sono POSITIVO alla sifilide corro PRIVATAMENTE dal dermatologo che senza battere ciglio mi da 10 punture di BENZILpenicillina da 1.2 da fare a giorni alterni!Fatto sta che dopo la sesta puntura la mia fiacca la mia paura e il terrore e la FEBBRE non scendono(Dott. mi dice di non preoccuparmi) intanto il mio dot di base trova strano l'esame del lab.Privato consigliandomi di ripeterlo. Siamo al 10 ottobre corro al San Gallicano portando il test.... alla dott.ssa che fa specificatamente solo test non gli quadra. Ripeto subito test HIV e Sifilide dopo4giorni le risposte: TUTTO NEGATIVO!!!Mi hanno detto con ironia che comunque la penicillina non fa mai male!!!!!!In tutto questo ho perso 10 anni di vita....nel corso di questi mesi mi è venuta una dermatite seborroica sulla cute....insonnia.... sudorazioni notturne.... panico VERO. La dott.DERMATvenerologa del S.Gallicano non ha dato peso alle eruz.cutanee, nè alla pigmentaz.cavo orale...consigliandomi solo di cercare di tornare a vivere (dopo tre mesi di coma). Sotto mia insistenza mi ha prescritto altri accert. per vedere anche questa febbre(Lei esclude a questo punto che sia dovuta ad infez.veneree).Un vostro parere sarebbe la cosa più preziosa..
[#1] dopo  
Dr. Roberto Chiavaroli
32% attività
4% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Caro utente,
ho letto con attenzione la sua richiesta ed anche quella precedente inserita per errore nella categoria chirurgica.
Non credo proprio che lei abbia contratto la sifilide ed è probabile che le eruzioni della cute possano dipendere dal Bassado che provoca spesso questi problemi soprattutto in estate sotto i raggi del sole.
Per quanto riguarda il rapporto "a rischio" che ha descritto il rischio specifico è praticamente nullo se si tratta soltanto di rapporti orali passivi ma è comunque bene ripetere il test dopo sei mesi dall'ultima esposizione o effettuare l'HIVRNA.
La causa della febbre, delle sudorazioni e delle dermatiti va senz'altro chiarita con ulteriori indagini.

Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Grazie gentilissimo dott.Chiavaroli....... senz'altro ripeterò il test anche a sei mesi..... anche se la dott.ssa che si occupa dei test al San Gallicano mi ha rassicurato dicendomi che sono arrivati ad una tale sensibilità di test che se avessi contratto Hiv o Sifilide sarei risultato positivo anche dopo un mese dal rapporto a rischio. Per mia tranquillità come mi ha consigliato lei sto effettuando una serie di analisi ma le posso chiedere una cosa caro dott. Quanto può influire la mente sull'organismo nel caso io sia stato in preda al panico, stati d'ansia e emotivamente teso H24????Dopo un paio di giorni dalla notizia di NON aver mai contratto la Sifilide tanto meno l'HIV la febbre è passata!!!!!!!Ma il rush cutaneo se pur dipeso dal Bassado può rimanere ancora a distnaza di due mesi???insomma ancora da verificare il tutto con altri accertamenti ma mi creda dott. l'aria ha un altro sapore....... e cosa mi potrebbe dire anche della iperpigmentazione sulle labbra e nel cavo orale????Ringraziandola anticipatamente se lei vorrà le farò sapere anche dei prox accertamenti. In attesa di una sua risposta le porgo Distinti saluti
[#3] dopo  
Dr. Roberto Chiavaroli
32% attività
4% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
E' difficile dare una spiegazione a questi sintomi senza una visita clinica.
Quello che posso dire e che un'infezione Sifilitica o peggio da HIV si possa per fortuna escludere.
Sono daccordo con lei, la mente umana può fare miracoli, anche su noi stessi.Del resto siamo fatti di carne ossa e anima.

Cordiali Saluti
[#4] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
Buon giorno DOtt. Chiavaroli, un piacere "rileggerla"......... eh si la mente è una gran cosa anche se nel mio caso, vista la situazione davvero pericolosa, mi ha distrutto per tre mesi..... facendomi cadere in un'angoscia e in un panico che mi hanno portato ad uno stato depressivo che solo ora (scongiurate le cose gravi)sto cercando di recuperare con tutta la forza di vivere che ho sempre avuto.... pensi dott. che ora devo fare i conti con i postumi di tutto questo periodo........... colite e dermatite ehhehe conseguenze lampanti di una somatizzazione direi.............. cordiali saluti e a "riscriverci"
Grazie ancora