Utente 133XXX
gentili dottori, un anno fa mi sono sottoposto ad un intervento di corporoplastica (con circoncisione) per correggere una leggera curvatura del pene a destra che mi infastidiva dal punto di vista psicologico (fisiologicamente non saprei, dato che non ho mai avuto rapporti penetrativi). purtroppo, a distanza di un anno, devo constatare la presenza di parecchi disturbi che non avevo preventivato: anzitutto la persistenza, nonostante l'uso di Sameplast sulle zone cicatrizzate, dei punti di sutura alla base del glande che comportano un disturbo a livello estetico; inoltre, la presenza di un "bozzo" (mi scuso per i termini poco tecnici) sul lato sinistro quando il pene è in erezione, e infine un generale indurimento della muscolatura da metà dell'asta in su (sempre nello stato di erezione) che talvolta mi provoca dolore durante la masturbazione. a breve avrò un'ulteriore visita dall'andrologo che mi ha operato per vedere se c'è un modo per ovviare a questi problemi, ma visto che la mancanza di "pluralità" di visioni prima dell'intervento mi ha portato ad affidarmi esclusivamente (e un po' alla cieca, lo ammetto) alle cure di questo dottore, che pure ritengo molto professionale, chiedo gentilmente i vostri consigli, dato che gli effetti post-corporoplastica un po' deludenti stanno avendo su di me (a livello di impatto psicologico) effetti più devastanti di quelli derivanti dalla constatazione dell'incurvatio. per esempio, se continuo a usare sameplast anche a distanza di un anno (e poco più) può essere efficace a ridurre i punti di sutura? c'è qualcosa che si può fare per rimediare a quel "bozzo" antiestetico? e da cosa deriva (forse da un errore nell'operazione)? è normale che abbia questo indurimento sottocutaneo? ringraziandovi anticipatamente, vi porgo i miei cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Ogni intervento comporta degli effetti collaterali e delle conseguenze spesso inevitabili ecco perchè l'indicazione ad eseguire un intervento di corporoplstica dovrebbe essere quelle di una limitazione funzionale piuttosto che un problema estetico. Da questa sede non posso dire di più, perchè senza una visita non si possono esprimere giudizi. Ritorni con fiducia dal chirurgo che l'ha operata ed esponga i suoi problemi.

Distinti saluti