Utente 554XXX
Gentili dottori,
il mio bambino di quasi 3 anni, lo scorso inverno, e` risultato debolmente positivo all' acaro della polvere, attraverso il prick test.
Frequentemente (purtroppo ogni 10gg) si ammala di tracheiti, faringiti, e quest' anno ha gia` avuto 3 bronchiti.
La pediatra, mi ha consigliato entrambi i vaccini antinfluenzali (suina e stagionale). Sono davvero indispensabili per tutti i soggetti affetti da allergie respiratorie?
La mia seconda domanda riguarda la profilassi domestica. Nel caso dell' allergia all' acaro, qual e` il giusto grado di umidita` da rispettare?
Meglio + secco o piu` umido?
Grazie.
Beatrice

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Concordo con la pediatra, non sono indispensabili nelle allergie respiratorie ma nel suo caso sono consigliabili.
Sicuramente è meglio un ambiente secco ma l'importanza è la copertura del materasso e del cuscino in modo che gli acari non arrivino al bambino.
Cordiali saluti
[#2] dopo  


dal 2011
Gentile Dottore
la ringrazio per la risposta e ne approfitto per porle un altro paio di domande.
Mio figlio e` ricaduto in una quarta bronchite con broncospasmo. E nonostante l' antibiotico e` nuovamente peggiorato (domani lo faro` rivalutare dalla pediatra). Ci e` stato quindi caldamente consigliato di tenerlo a casa dalla scuola materna per 3 mesi.
La domanda che mi sorge e`la seguente: E` possibile che sia solo l' allergia all' acaro a farlo ammalare cosi` frequentemente? In casa ho adottato ogni misura di profilassi, ed e` attualmente sotto terapia antistaminica preventiva. Assume 2 volte al di` flixotide e venolin al bisogno. Sta assumendo anche Singulari, non sta frequentando comunita` infantili, ne` siamo ammalati in casa. Ma non vedo risultati. Non e` possibile una reazione crociata con qualche alimento? Io avrei forti sospetti sull' uovo, dato che da sabato pomeriggio, dopo aver mangiato un pezzo di dolce, i sintomi quali rinite e tosse sono ricomparsi.
Ho ripreso appuntamento anche con l' allergologo.
Lei cosa ne pensa?
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Senza test non si possono escludere allergie all'uovo o simile; purtroppo possono sempre comparire. Potrebbe avere anche una certa predisposizione alle infezioni come succede molto spesso nei bambini piccoli poi dopo scompare.
Cordiali saluti