Utente 280XXX
Ho 66 anni; all'età di 29 anni ho avuto il primo degli attacchi di panico,che si sono ripetuti per circa un decennio , in decrescendo.
Fin da ragazzo ho sofferto di palpitazioni ; nel 1990 mi è stato diagnosticato un prolasso mitralico, che ,tranne per episodi di extrasistolia, non mi ha causato disturbi rilevanti.

La mia domanda : che correlazione scientifica esiste tra DAP e PVM ?
E' possibile che gli ADP siano causati da episodi di disfunzione temporanea della funzionalità cardiaca ?
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Silvio Presta
28% attività
0% attualità
4% socialità
FOLLONICA (GR)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
Gentile utente,
è stata riscontrata una possibile correlazione tra disturbo di panico e prolasso mitralico, ovvero è ipotizzabile che alcuni geni siano contemporaneamente coinvolti sia nel controllo di certe funzioni neurovegetative che nella 'costruzione' corretta della valvola e dell'apparato ad essa connesso. Non si tratta di una caso isolato: chi soffre di panico ha una maggiore probabilità di sviluppare anche altre patologie, tra cui alcune forme di cefalea e ipertensione arteriosa.
Cari saluti
Silvio Presta

www.silvio-presta-psichiatra.tk
[#2] dopo  
Utente 280XXX

Iscritto dal 2007

Una rx del torace eseguita 1 anno fa per un day - surgery ( int. ernia inguinale ), risultata normale anche per quanto riguarda l'ombra cardiaca, mi puo' far star relativamente tranquillo per una aumento del'atrio di sn, per una ipotetica insufficienza mitralica, anche se sono al corrente che occorre un esame ecocardiograico , che io non ho intenzione di eseguire per timore di un referto allarmante ?

grazie.