Utente 114XXX
Gent.mi Professori/Dottori, sono a chiedervi quanto segue, perchè mi stà facendo "diventare matto" il seguente quesito: PUO' UNO SPERMIOGRAMMA MODIFICARSI IN MANIERA SIGNIFICATIVA DOPO 7 GIORNI?.... Ecco la mia storia. Sono stato operato di varicocele di 3° a sx a ottobre scorsocon legatura. Da allora sono in cura da un prof.urologo/andrologo il quale mi ha operato. Ho effettuato diversi spermiogrammi che hanno di volta in volta portato dei miglioramenti fino all'ultimo fatto 2 venerdì fa. I risultati sono i seguenti:
Astinenza 4 gg.
Volume 2,5 ml
PH 7,5
numero a ml 16.000.000 mil.
numero totale 40.000.000 mil
Forme normali 21%
Velocità A 13%(a 1 ora)
Velocità B 18%(a 1 ora)
Velocità C 6% (a un ora)
Fin quì tutto OK(spermiogramma ancora migliorato rispetto a 3 mesi prima).
La Batosta avviene venerdì scorso.
Ci rechiamo per effettuare la 2° IUI e consegno il campione del seme entro 35 min. e dopo capacitazione chiamano mia moglie per la IUI e a fine giornata abbiamo il referto dello spermiogramma: SONO STATI INSERITI 900.000 MILA SPERMATOZOI SANI E CON VELOCITA' A.(secondo voi non sono treoppo pochi)?(La prima IUI fatta a luglio avevano recuperato 3.600.000 mil di spermatozoi capacitati con 3 ml di volume e n. tot. 27.000.000 mil )
Iinfatti lo spermiogramma riportava i seguenti valori:(spermiogramma di ven. 16/10/09)
Astinenza 4gg
Volume 2,5 ml
n. a ml 2.000.000 milioni
numero tot. 5.000.000 milioni
Velocità A 0%
Velocita B 56%
Velocità C 0%
Dopo capacitazione si è avuto un seme con 0,3 ml conteneti 900.000 mila spermatozoi OK.
ALLORA VI CHIEDO, E MI SCUSO SE MI SONO DILUNGATO: E' POSSIBILE RITROVARSI UNO SPERMIOGRAMMA COSI' DIVERSO A DISTANZA DI 7 GIORNI, SENZA RITROVARE UNA GIUSTA CAUSA(ne febbre, ne medicinali)? SONO VERAMENTE SCORAGGIATO NON TANTO DAL FATTO CHE LA IUI NON POSSA ANDARE A BUON FINE, MA DAL FATTO CHE I VALORI POSSANO TORNARE A SCENDERE.
O A DETTA DEL MIO PROFESSORE CHE HO SENTITO SOLO PER TELEFONO PERCHE' FUORI ITALIA, CHE SI TRATTEREBBE SOLO DI UN CASO E QUINDI DI METTERCI UNA PIETRA SU. VI PREGO DATEMI DELLE RISPOSTE SINCERE.
GRAZIE ANTICIPATAMENTE.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,e' possibile che,particolarmente il numero degli spermatozoi,vada soggetto ad un andamento ballerino,anche a breve distanza dal precedente controllo.Cio' e' piu' frequente quando oltre alla variabilita' intrinseca allo spermiogramma,si aggiunge quella relativa all'esaminatore che non sempre e' lo stesso.Se il chirurgo operatore ha competenze specifiche nel campo della fisiopatologia della riproduzione,non avra' problemi a daeLe ulteriori chiarimenti in merito.Ci aggiorni,se ritiene.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
Gent.mo Dott. Izzo, la ringrazio per la sua celere risposta.
Ma da questo capisco che l'esame dello spermiogramma è un esame non veritiero, perchè se si fossero invertiti i giorni(e quindi i valori), mi ritroverei a rifare una nuova strada per la cura( e probabilmente il mio professore mi avrebbe detto che non rientravo nel 50% dei fortunati post intervento) e probabilmente con mia moglie incinta questo mese?
Quindi gent.mo dottore devo volta per volta incrociare le dita e sperare che i valori per una prox IUI siano quelli buoni? o anche secondo lei questo è stato un caso a se?(questi valori li ho avuti 1 sola volta in tre anni, prima dell'intervento e subito dopo la cura di 4 mesi di punture di menogon(2 fiale al giorno - 3 a settimana).
Grazie per il tempo dedicatomi(e che dedicate a tanti "disperati" come me che trovano consigli e conforto in voi.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non si consideri un "disperato" ma sia fiero di fare tutto il possibile,assieme alla Sua Signora, per giungere allo scopo.Il campo dell'infertilita' maschile si caratterizza per i tanti se ed i tanti ma,il piu' delle volte legati alla mancanza di riferimenti sullo stato di salute riproduttiva a 18 anni,cioe' al termine di sviluppo.Incroci le dita e ci aggiorni.Cordialita'.