Utente 251XXX
Sono stato operato nel sett 2006 di ernia discale. Ad ottobre mi è stata diagnosticata una spondilodiscite e sottoposto a dosi massicce 2 volte al giorno a GLAZIDIM per endovena. Al 40 giorno ho iniziato ad avvertire dolori allo stomaco e prurito. Mi è stato sospeso il trattamento.
Attualmente sto curando la prostatite con uina terapia in tre fasi, intervallata da 20 gg.
1 compressa di unidrox 600 a pranzo x 10 giorni e una supposta di topster x 5 giorni.
Piu o menoi al 10 giorno ho iniziato ad avvertire un prurito, non intenso ne continuo ma che comunque mi accompagna per tutta la giornata.
Parlandone con la mia dottoressa lei mi ha detto che dono diventato allergico alle Cefalosporine e ai chinolonici. Mi ha prescritto un antistaminico e ha detto di continuare a prende comunque vasoretic e norvasc (per la pressione) e mezza compressa di glucophage per la glicemia. Nel frattempo ha detto di contattare l'urologo per cambiare l'unidrox. Cosa che ho fatto e mi ha prescritto CLAVULIM 1gr x 6 giorni 2 volte al di.
Dopo tre giorni di antistaminico i risultato non è cambiato. Ho contattato un medico di famiglia (amico) che fa test allergici e mi ha esguito delle prove sul braccio (tutte negative) e un cerotto con 8 test sulla spalla e dopo 24 ore ha detto che ho una lieve allergia alle penicelline.
ora il mio dilemma è: Il clavulim fa parte delle penicelline??? allora non posso neanche fare quello? a chi devo credere??? e soprattutto non vorrei interrompere il ciclo per la prostatite. Come devo comportarmi?? Devo andare in ospedale??
La mia paura è anche che il prurito possa essere legato al fegato o anche ai reni. ho fatto le analisi il mese scorso ma tutto è a posto.
Cmq chiedero di rifare la funzionalita epatica e renale, perche il prurito continua nonostatnte la cura omeopatica per disintossicarmi. Anzi era leggeremente migliorata ma da quando prendo le medixine omeopatiche mi sembra che sia ritornato ai livelli di prima. Inoltre ho disturbi al addome e stomaco e bocca "strana". Le labbra mi sembrano un po secche e la bocca non è amara ma ha uno strano sapore ed è semi asciutta.
la terapia e:

1 fiala di Lycopodium + 1 fiala di Histamil (1 PUNTURA I LUNEDI E UNA IL VENERDI)

symbyo lact + basen pulver ( in 1 bicchiere d'acqua dopo colazione)

10 gocce di graphites Homaccord 3 volte al di
15 gocce di galium Heel 2 volte al giorno
Grazie infinite

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Premessa: penicilline e cefalosporine sono molecole molto simili e chi si sensibilizza a una famiglia facilmente si sensibilizza anche all'altra. Il Glazidim e' una cefalosporina di III generazione (ceftazidime), l' unidrox e' un chinolonico, il clavuin e' ancora una penicillina (amoxicillina) resa molto piu'efficace dall'acido clavulanico che inisce le beta lattamasi batteriche.

Quindi se la diagnosi della dottoressa e' giusta, come pare, visti i test cutanei (paziente allergico alle cefalosporine e dunque anche alle penicilline), allora il clavulin non e' adatto e l'urologo ha prescritto con faciloneria.

Diciamo che se la reazione si ferma al prurito, si potrebbe anche concludere il ciclo con clavulin (mancano solo 3 gg.), per non comprometterne l'efficacia antibatterica che comunque permane. Va mantenuto l'antistaminico che protegge dalla progressione allergica.

Le cure omeopatiche a mio parere non fanno niente, semplicemente evitano l'assunzione di altre sostanze chimicamente piu' attive e danno una tregua all'organismo. Sapendo che clavulin e glazidim appartengono alla stessa famiglia il prurito per me e' spiegato dal meccanismo allergico e non occorre per adesso indagare il fegato (la funzionalita' renale non c'entra), che si potra' sempre esplorare in seguito se il prurito permane alla cessazione degli antibiotici.



[#2] dopo  
Utente 251XXX

Iscritto dal 2007
Innanzitutto grazie x la risposta.

Il Clavulin nn l'ho ancora assunto, la reazione mi è venuta al decimo giorno che assumevo l'unidrox. Quindi telefonero immediatamente all'urologo x avere un sostitutivo de clavulin. Dato per scontato che le supposte di TOPSTER non mi ha causato nessun problema.
Esiste un antibiotico cge non appartenga alle famigliue a cui sono allergico? Sono moltro oreoccupato per la prostatite.
[#3] dopo  
Utente 251XXX

Iscritto dal 2007
Scusate, non ci sto capendo piu nulla.

Il medico che mi ha fatto i trest allergici mi ha prescritto in sostituzione dell unidrox e del clavulin il LIVUXACIN???? almeno cosi leggo io. La mia dottoressa non me l'ha prescritto perche è un chinolonico.
Ho telefonato di nuovo all' urologo e gli ho specificato l'allergia (lieve positivita alle penicelline) e alle cefalosporire. E che ho avuto prurito alla fine del trattamento con unidrox (prurito che a distanza di 15, 20 giorni ancora permane e sto prendendo un antistaminico da 3 giorni)
Dicevo, detto tutto questo l'urologo si è anche alterato, dicendo di dire alla mia dottoressa che il clavulin è un macrolide.
CHE DEVO FARE?
cambiare Urologo o andare in un centro di allergologia specializzato in all da farmaci?
Devo sospendere la cura per la prostatite???