Utente 111XXX
Cari Dottori,
il consulto che oggi vi chiedo non è per me ma per mio padre.
Mio padre è un soggetto di 81 anni con un blocco venticolare sinistro che attualmente prende una pillola per la pressione e la cardioaspirina dopo pranzo.
Qualche giorno fa ha eseguito un ecodopller alle gambe perchè accusava una forte debolezza tanto da avere difficoltà a camminare, l'esito dell'esame è stato:
modeste placche fibro-calcifiche a livello di entrambi gli assi con flusso moderatamente ridotto fino alla periferia estrema.
A questo punto le mie domande sono:
1) è opportuno eseguire un ecodoppler anche alla carotide
2) è opportuno cominciare una terapia adeguata o basta aumentare i mg della cardioaspirina?
Grazie
Giovanni

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Massimiliano Zaramella
24% attività
8% attualità
12% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentli Utente,

visto l'età e le patologie associate è indicato un ecocolordoppler carotideo.
Per ciò che concerne l'arteriopatia obliterante agli arti inferiori visto il referto doppler e se non vi è un importante limitazione alla deambulazione ritengo sia indicato una fisioterapia deambulatoria quotidiana: passeggiate di 15 - 20 minuti a passo sostenuto, per quanto possibile.
cordiali saluti,
massimiliano zaramella