Utente 133XXX
Buondì,

ho 27 anni e da quest'estate dopo le vacanze ho avuto una comprasa di brufoli molto forte: sul mento, sulle tempie e sulla parte bassa delle guancie sul bordo della mascella e un po' sul collo con una presenza maggiore sulla parte DX. Se dapprima questi erano piccoli brufoli sottopelle, ora sono brufoli di medie dimensioni, rossi e dolorosi. Il medico di base dice che ho usato un prodotto sbagliato sul viso che mi ha ostruito i pori e ha favorito la compasrsa di brufoli sottopelle (di fatto ho usato un olio superabbronzante chiamato "marmellata" nel linguaggio colloquiale perchè sembra davvero una marmellata!). Mi ha consigliato un prodotto della casa Roche-Posay con cui fare peeling una volta alla settimana senza utilizzare creme se non un tonico calmante. Ebbene, è vero, la maggior parte di questi brufoli piccoli è "venuta a galla" ma in cambio sono comparsi brufoli rossi, duri, sotto pelle. Sono proprio degli accumuli di grasso che fanno male. Sono delle "colline" rosse e dolorose sottopelle. Mai avuto così tanti brufoli.
Ho assunto per 3 anni la pillola Yasmin che, devo ammettere, ha migliorato molto l'aspetto della mia pelle (zero brufoli) che ha sempre sofferto di brufoli sul mento e di comparsa di disquamazione forte del cuoio capelluto durante il pre-ciclo e il ciclo stesso. Ma da gennaio di quest'anno ho deciso di interompere la terapia perchè il suo fine in primis era quello contraccettivo e ora non ne ho più bisogno. Il ciclo rimane sempre regolare e la disquamazione è minima minima pochi giorni prima del ciclo.
Vorrei capire cosa scatena questa comparsa di brufoli:
- gli ormoni?
- lo stress(è stato un periodo molto stressante sotto il profilo emotivo)?
- la dieta(io mangio molta frutta e verdura, più pesce che carne, ritengo di mangiare in modo sano con alto apporto di cereali)?
- qualche cosa di interno (qualche organo irritato; durante l'assunzione della pillola soffrivo di candidosi vaginale anche più volte all'anno. da quando ho smesso la terapia non la ho più)?
- una volta, un medico di famiglia mi disse: "signorina, dopo il primo figlio tutto si sistema" dando per certo che fosse un fatto ormonale.

Il punto è che io vorrei evitare (se possibile) l'assunzione della pillola contraccetiva per curare questi brufoli. Conosco una cara amica che ora ha la pelle di una bimba perchè ha fatto una cura con la vitamina A sotto severa guida del suo dermatologo.
Non ho mai fatto una visita dermatologica specifica per i brufoli (solo per i nei).
Oltre ad usare detergenti per pelli grasse e sensibili (ho una pelle sensibile che si arrossa facilmente), ho deciso (mia spontanea volontà) di assumere un integratore che secondo la casa produttrice fa miracoli "purificando la pelle" dall'interno (Inneov). Io non vedo risultati dopo 40 giorni di assunzione.

Vi sarei grata se mi poteste aiutare con un consiglio perchè io davvero mi sento a disagio pubblicamente. Ho il viso martellato...sigh sigh

Cordialità

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
io credo che, stante che l'analisi del suo medico di base che ha parlato di topico non adatto la vedo molto centrata, la cosa migliore sia quella di recarsi da un dermatologo senza inutili, dannosi e costosi fai-da-te.
Poi ne riparleremo volentiri, ma la visita dermatologica non può essere sostituita.

Cari saluti

Mocci
[#2] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dr Luigi Mocci,

un po' in ritardo ma ho effettuato la vista dermatologica e la diagnosi è Acne Cistica.
Il dermatologo mi ha subito fatto un trattamento con Soft Laser Superficial, salicylic acid 2%, Lactic Acid, Retinolo, vitamina C.
Trattamento da effettuare a casa: 1 pastiglia di zinco e selenio al dì, lavaggio con preparato del farmacista (non sparei che abbia dentro, ma è di color verde) tutte le mattine, applicazione di retinolo e sopra un po' di preparato al latte 3 volte la settimana di notte.

Il consiglio è di effettuare almeno 5 sedute.
Il dermatologo dice che la causa è la crema di quest'estate.
Il medico di base sospetta ora un disturbo ormonale (prolattina alterata).

Non so più a chi dare fiducia.
Alla dermatologa o anche al medico di base (farei gli opportuni esami di sangue).

Grazie per la sua cordiale attenzione.