Utente 133XXX
Egregio Dottore,
cerco di capire se il consumo di alcool (anche in dosi elevate, ovvero da uno o due litri di vino rosso al giorno) riduce o aumenta la pressione arteriosa quando si segue una terapia con un farmaco ACE INIBITORE….(tipo Valpression 160).
Vi illustro il mio caso : prendo una pastiglia di Valpression160 al giorno e se bevo almeno un litro di vino rosso al giorno la pressione varia da 70-85 la minima e 120-150 la massima.
Appena smetto un paio di giorni di bere vino e bevo solo acqua la pressione minima va da 95-100 e la massima da 150-170.
Non credo di essere una persona particolare o strana… Ho 63 anni,sono maschio e peso 100 KG e faccio sport molto attivo tutti i giorni.
Le chiedo : l’acool associato al farmaco fa diminuire la pressione???? Esiste qualche studio in merito???
Grazie e cordiali saluti.
Renzo.



Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
L'alcol è un potente vasodilatatore per cui a ridosso della somministrazione di dosi elevate (e mi creda l'almeno un litro è una quantità elevata) può determinare un abbassamento della pressione.
Peccato che gli effetti collaterali dell'alcol siano superiori ai suoi benefici e pertanto il vino non puo' essere annoverato fra i farmaci che riducono la pressione.
Bere sì, ma con prudenza. Riduca il suo apporto di alcol.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio della sollecita e gentile risposta.
Nella mia profonda ignoranza non sapevo che l'alcool è un vasodilatatore... pensavo che rendesse il sangue meno fluido e più denso con l'effetto di rendere la circolazione più difficile...
Grazie ancora e buona giornata.
Renzo.