Utente 286XXX
Gentile staff medico, buongiorno.
Ho un quesito da porvi, che non riesco ad affrontare con mio marito. Mio marito (29 anni), musulmano, è stato circonciso all' età di 8 da un amico di famiglia, che preciso non essere un medico anche se questo tipo di "operazione" è la sua attività. Ho difficoltà ad avere rapporti con lui perchè quando è in erezione il suo pene resta piegato in modo anomalo, con la parte terminale rivolta verso l'esterno, cioè verso il basso, per cui è un problema inserirlo nella vagina e anche continuare il rapporto perchè si sfila sempre. Può questo essere dovuto all' intervento che ha subito da piccolo? Può questo rendere problematico il concepimento di un bimbo? Grazie e complimenti per tutto quello che fate per gli utenti. Un saluto Ahelem.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Cara signora comprendo il suo disagio nel descrivere la problematica ,ma dalle poche cose che descrive escluderei che una circoncisione seppur fatta in modo "artigianale" possa aver determinato una problematica di questo genere, che normalmente prende il nome di incurvamento penieno.
Il mio consiglio è di prenotare una visita ambulatoriale urologica nella vostra zona di residenza affinchè il collega urologo che visiterà suo marito possa rendersi conto della situazione e darvi gli opportuni consigli sul da farsi.
Cordiali saluti.
Dott. Daniele Masala.
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
cara signora le consiglio un ecografia peniena e visita nadrologica per valutare l'eevtuale presenza di una placca ma il problema suo marito l'ha sempre avuto ho è insorto da poco?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara signora ,
anch'io con i colleghi che mi hanno preceduto penso che l'incurvamento lamentato sia più probabilmente un problema di tipo congenito.Per la fertilità solo un esame del liquido seminale ci potrà dire qualcosa. Comunque è bene ora procedere ad una attenta valutazione andrologica.

Giovanni Beretta.
[#4] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.ma utente,
parrebbe o una incurvatio congenita o induratio penis plastica.
Necessita al più presto di una visita specifica,
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 286XXX

Iscritto dal 2007
gentili dottori,
conosco mio marito solo da un paio di anni e non so quando sia sorto effettivamente questo incurvamento, so solo che si verifica nel momento dell' erezione. Mi sarà molto difficile portarlo a fare una visita specialistica, perchè quando ho tentato di affrontare il discorso lui si è chiuso a riccio e non ne vuole parlare. Non ho capito però se questo incurvamento necessita di un intervento, se può precludere la procreazione, se è causa di danni per la salute di mio marito.
Vi terrò informati sui prossimi sviluppi per chiedere nuovamente il vostro prezioso aiuto.
Vi ringrazio molto tutti quanti, ancora grazie.
[#6] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Signora,
nessun problema sulla salute o per quanto concerne la fertilità ma potrebbe, come sembra, rendere difficile la penetrazione. Capisco l'imbarazzo di suo marito però lo tranquillizzi perchè la visita Andrologica non è per nulla fastidiosa.
La possibilità di correggere l'incurvamento esiste ma prima è assolutamente indispensabile chiarire se l'incurvamento è presente da sempre o è insorto recentemente.

Cari saluti
[#7] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettrice,

la curvatura non mette a rischio la salute di suo marito.
Capire che cosa esattamente determina la curvatura lo si può fare con una buona visita andrologica; non sono strettamente necessari esami particolari.

Cordialmente,

Edoardo Pescatori
[#8] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
sono daccordo con il collega Pescatori
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,
non c'è nessuna correlazione tra incurvamento del pene ed eventuale presenza di una alterazione del liquido seminale di suo marito. Solo un esame del liquido seminale può mostrare una eventuale dispermia . Diverso invece è il discorso "incurvamento" e difficoltà al rapporto. Questo aspetto è bene valutarlo direttamente con un andrologo.
ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta.
[#10] dopo  
Utente 286XXX

Iscritto dal 2007
grazie ancora a tutti, ne ho parlato con lui con la massima tranquillità e mi è sembrato che abbia accettato di fare questa visita...grazie di cuore a presto