Utente 122XXX
Visto che per le donne c'è maggiore informazione sulla prevenzione, mi chiedevo quali esami puo' fare il mio fidanzato visto che ha 38 anni.Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signorina,
se funziona tutto lasci stare così come è. Se allude alla fertilità sappia che il 40% dei babbi ha esami alterati ed il 20% delle coppie senza figli ha esami regolari, per cui si cominciano accertamenti solo dopo un anno di ricerca figli infruttuosa, a meno che la partner femminile non abbia più di 35 anni nel qual caso bisogna sbrigarsi per la riduzione della riserva ovarica di ovaciti ed il conseguente calo di fertilità. Una visita preventiva è altra cosa, quella sì, tanto per rompere il ghiaccio con una specialità "imbarazzante" come la nostra.
[#2] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta. Immagino lei possa capire la mia apprensione. Per quanto mi riguarda eseguo regolarmente i controlli consigliati, invece diciamo che in questo gli uomini sono un po' piu' "pigri" e imbarazzati....pero' oggi in giro se ne sentono tante su problemi alla prostata ecc...è per questo che mi chiedevo se esistesse qualche esame che potesse anticipare o almeno evidenziare qualche eventuale problema.La ringrazio nuovamente e le auguro una buona serata.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Appunto signorina, la cosa impotante è rompere il ghiaccio coi medici del mio settore, capire che è gente normaòle, il numero è un dato freddo ed algido che ripara da ogni confronto diretto.