Utente 650XXX
Buonasera e grazie per l'attenzione che mi dedicherete. Vi volevo chiedere un consulto per quanto possibile. Iniziò tutto un anno fa a luglio quando mi attaccai la candida; andai dal medico di famiglia e siccome avevo solo come sintomi delle macchioline bianche sul glande mi diede una pomata ma dopo tre giorni mi svegliai la mattima che urinavo con difficoltà, non potevo stare seduto e mi sentivo i testicoli pesanti perciò andai al pronto soccorso e mi diagnosticarono una uretroprostatite da candida. l'urologo, me la curò con il diflucan, dopo un mese feci le analisi quali spermiocoltura e urinocoltura e diedero esito negativo. Nonostante ciò la parte non me la sentivo bene però la difficoltà nell'urinare mi era passata. A maggio di quest'anno ebbi di nuovo la difficoltà ad urinare, pesantezza pelvica e dolori ai testicoli andai dall'urogolo che mi curò all'ospedale, mi fece fare le analisi ed avevo un'infezione da proteus mirabilis (500000 colonie). mi diede il levoxacin per 10 giorni. Smesso l'antibiotico, stetti meglio per due giorni ma dopo mi ricominciarono gli stessi sintomi.rifeci le analisi e questa volta avevo l'enterococcus cloacae(10000 colonie), perciò l'urogolo mi ha dato monuril per due sere consecutive e poi altre due bustine a distanza di una settimana ciascuna. Domani devo prendere la seconda bustina. Devo dire che va nettamente meglio, non sento più pesantezza, i testicoli non mi fanno male più però mi è rimasto sempre l'indolenzimento renale, ed una difficoltà nell'urinare. la pipì mi esce ma quando aumento la pressione per aumentare la minzione, il getto mi aumenta ma con difficoltà. Questo sintomo l'ho sopratutto la mattina quando mi sveglio e poi a fase alterne nella giornata. Tra l'altro sent0 lo stimolo della pipì ovattato e non più netto. Ora siccome è più di un anno che combatto con queste infezioni,con ripercussioni sullo studio e sul mio umore nonostante abbia 23 anni, chiedo solo che mi passi tutto, che ritorni come prima e che mi scompaia questo fastidio nel fare pipì. Qualeche volta mi ece anche qualche gocciolina di pipì dopo che ho urinato. Per favore, rispondetemi e tranquillizzatemi che leggo di stenosi e sclerosi delle pareti dell'uretra. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Caro utente le prostatiti hanno una guarigione molto lenta . Il collega che la segue sembrA ben orintato pertanto le consiglio
di continuare a seguire i consigli
[#2] dopo  


dal 2013
Grazie per la risposta. Quello che volevo sapere è come mai più che altro ho difficoltà nel fare pipì nonostante è quasi un mese che non abbia più dolori sia ai testicoli che ai reni e perchè sento lo stimolo della pipì non accentuati ma molto lieve. Grazie