Utente 287XXX
ab anti epstain-barr virus IgG 144 U/ml
Igm 0,08 ratio
Il mio medico dice che non devo fare niente perchè la malattia ha già fatto il suo corso.Ho avuto per 2 mesi stanchezza, fibromialgia, insonnia,mal di testa.Nell'ultima settimana anche tachicardia, pressione 140/90 esoffio sistolico eiettivo non presente tre mesi fa dopo visita sportiva agonistica.
Gli esami prescritti dal reumatologo sono tutti negativi, sono in attesa di ecocardio doppler. Dopo visita cardiologica risulta solo il soffio ben evidente.Mi potreste dare qualche consiglio e indicare eventualmente a chi mi devo rivolgere.Sto riacquistando forza fisica e sto calando le gocce a base di Azepam che mi sono che mi sono state prescritte al posto del Laroxyl.
Grazie infinite e saluti.
[#1] dopo  
10161

Cancellato nel 2009

Il virus di Epstein Barr, una volta entrato con la malattia “mononucleosi”, che può essersi presentata anche molti anni prima, quando era piccola, ha la capacità, se non prontamente eliminato con la terapia di eradicazione, di rimanere in forma latente, ma attiva, nelle cellule, soprattutto quelle del sistema linfatico, linfonodi. Attacca in questo suo percorso, il cuore, “Nell'ultima settimana anche tachicardia, pressione 140/90 esoffio sistolico eiettivo Dopo visita cardiologica risulta solo il soffio ben evidente.” Il sistema nervoso centrale “insonnia”, e la sua costante presenza “stanchezza, fibromialgia,” gli esami, quelli routinari e aspecifici della infiammazione, risultano sempre negativi, perché la sua presenza è subliminare, non oltrepassa una soglia di rilevamento; ha inltre la capacità di produrre proteine che lo nascondono alle cellule soldato, i linfociti, ma ne determina l’attacco; produce anche una proteina simile alla interleuchina 10, che viene utilizzata dal sistema immunitario, per comunicare a tutte le cellule, che il nemico non è più presente, ed invece è presente; questo è il motivo perché non vengono più proodtte le IgM, o comunque, in numero limitato, da non rientrare nel range di rilevamento.
Gli ansioliti e antidepressivi che “normalmente” vengono prescritti, non hanno alcun effetto, il virus deve essere immediatamente rintracciato, in quali organi alberga e portato via molto velocemente, poiché ha la capacità di innescare patologie importanti, se rimane presente nell’organismo.
Il virus di Epstein ha anche la capacità, provocando una lieve immunodeficienza, di far entrare altri agenti patogeni “ab anti mycoplasma pneumoniae 320. citomegalovirus IgG >250”, lei non ha avuto una “ho avuto un influenza.” Ma una riacutizzazione del virus stesso, che è una sua caratteristica, passare da una forma di latenza-attiva, ad una francamente attiva.
Il virus lentamente, continua la sua attività “Ho ricominciato a dormire, ma sono ancora presenti in forma leggera spasmi muscolari alle gambe e agli occhi, e anche bruciore accentuato alle ginocchia.” manifestando la sua presenza con questi sintomi.
Proprio per queste sue caratteristiche, il virus va sempre eradicato.

Saluti Alberto Moschini

moschinialberto@medicitalia.it

alberto.moschini@fastwebnet.it