Utente 474XXX
A seguito di dolori in fossa iliaca dx(da oltre 3 mesi) ho fatto vari accertamenti del sangue dove è venuto fuori il valore GRANULOCITI EOSINOFILI(%) 20,8% val.di rif. da 0,0 a7,0.GRANULOCITI EOSINOFILI(#)1,15 x10^3/uL val.di rif. da 0,00 a 0,70;GRANULOCITI NEUTROFILI(#)1,96 X10^3/uL val.di rif. da 2,00 a 6,90;GRANULOCITI NEUTROFILI(%) 35,6% val.di rif. da 37,0 a 80,0.
Ho fatto altre indagini diagnostiche(ecografie addome,tac per colonscopia virtuale,PCR,VES,sangue occulto nelle feci,test celiachia,tutto negativo;il medico mi dice eventualmente di approfondire con l'allergologo,secondo voi questo dolore che io ho è imputabile ad un'eventuale allergia?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
No, con dolori addominali e eosinofili alti io prima di tutto penserei a una parassitosi.

Esistono poi sindromi ipereosinofile con coinvolgimento addominale (enteriti eosinofile), infine uno potrebbe avere una allergia da qualche parte con IgE, eosinofili e quant'altro e contemporaneamente un risentimento appendicolare, una diverticolite o quello che e' a livello addominale.

Non e' detto che siccome ha il mal di pancia E gli eosinofili alti, le due cose debbano necessariamente essere correlate.

[#2] dopo  
Utente 474XXX

Iscritto dal 2007
Grazie per la sua risposta tempestiva.
Purtroppo io questo dolore me lo porto da mesi e,dopo avere sentito vari medici le risposte sono state "è stress"(ci può stare perchè all'inizio dell'anno ho avuto vari problemi di lavoro che mi hanno fatto stare parecchio in ansia),"non ci pensare che passerà",io invece non ho margini di miglioramento,soprattutto dopo avere fatto diverse indagini.L'attuale gastroenterologo che mi segue mi ha prescritto un anti infiammatorio intestinale e mi ha consigliato di consultare un allergologo(ecco il motivo delle mia domanda)per fare ulteriori esami.Mi creda ,non riesco più ad avere fiducia in nessuno e forse anche per copla mia che preso un pò dalla fretta e dal dolore ho sentito più pareri.Comunque,secondo lei,se fosse una parassitosi con chi dovrei parlarne(il mio medico di base mi aiuta poco),gastroenterologo,chirurgo,.....?
Grazie ancora
[#3] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Medico di base: esame delle feci su tre evacuazioni di tre gg. distinti. First things first.
[#4] dopo  
Utente 474XXX

Iscritto dal 2007
L'esame si chiama proprio così FIRST THINGS FIRST?
Se così domani me lo faccio immediatamente prescrivere e comunque mercoledì andrò dall'allergologo come prescrittomi dal gastroenterologo a fare (credo) ulteriori test(?).
Spero di arrivare infondo a questa triste situazione perchè sto effettuando molti esami invasivi e non con nessuna diagnosi certa.
Grazie ancora per la sua risposta celere e competente ,come ho già scritto ai suoi colleghi il suo parere è stato ed è determinante per la scelta giusta di una strada per guarire.
[#5] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
ma no, e' un proverbio inglese che significa di cominciare con le ipotesi piu' ovvie.

se lei va dall'allergologo lui dara' per scontato che le altre ipotesi infettive, gastroenterologiche ecc. siano gia' state valutate ed escluse. Nel suo caso sappiamo che non e' cosi'.

nel suo caso c'e' il gastroenterologo che le ha fatto l'equazione "eosinofili = allergia". E' certamente una possibilita' ma non e' l'unica.

in casi come il suo occorre un coordinatore generale e il coordinatore "naturale" e' il medico di base. Se il suo non gestisce i casi tracciando priorita' e percorsi, valuti la possibilita' di cambiarlo.
[#6] dopo  
Utente 474XXX

Iscritto dal 2007
Bene,la ringrazio molto.
Le farò sapere.
[#7] dopo  
Utente 474XXX

Iscritto dal 2007
Buonasera,ieri sono stato dall'allergologo che mi ha fatto dei Pricks test(credo si scriva così)su 20 sostanze che sono in natura(assenzio,edera,quercia,leccio,ecc....)con risultati negativi su tutto.Il medico mi ha anche prescritto l'esame sulle feci per la ricerca di parassiti;
il medico però non mi ha fatto i test su allergia alimentare(io non ho pensato a chiederglielo),credo che forse erano quelli più importanti,o forse lui non ha ritenuto oppurtuno farmeli?
Per il resto mi ha rimandato dal gastroenterologo con l'indicazione di un'eventuale colonscopia.
Se avete suggerimenti li accetto volentieri,
grazie
[#8] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
L'allergia alimentare non fa venire il mal di pancia, fa venire asma, dermatite, calo pressorio ecc. come qualunque allergia, con la sola differenza che gli allergeni stanno nei cibi ed entrano per bocca anziche' per via inalatoria o per contatto.

Il suo problema non e' l'asma ma il mal di pancia. Lo specialiusta di riferimento anche secondo me dovrebbe essere il gastroenterologo.





[#9] dopo  
Utente 474XXX

Iscritto dal 2007
Grazie,con il risultato delle feci tornerò dal gastroenterologo.
Le farò sapere,
Grazie ancora