Utente 929XXX
Da diverso tempo ho notato che è scomparsa l'erezione mattutina che fino a qualche tempo fa accompagnava il risveglio. Nulla posso dire a proposito di altre eventuali erezioni notturne poichè dormendo non posso rendermene conto. Fino ad ora non avevo dato peso a questo cambiamento in quanto non ho problemi di erezione nella normale attività sessuale nè ho notato un benchè minimo cambiamento di durata e qualità di tali erezioni. Non ho neanche notato un calo del desiderio o nient'altro che possa far pensare a qualche "anomalia". Non ci sono stati cambiamenti significativi nel mio stile di vita e la mia partner è sempre la stessa. Ho letto però da varie fonti che l'assenza dell'erezione al risveglio potrebbe essere sintomo di qualche problema, chiedo dunque se, vista la situazione che ho descritto sia il caso di sottopormi a visite ed esami aprofonditi.
Ringrazio per il servizio prezioso che offre questo portale e porgo a tutti i miei saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Il problema va visto al contrario. Se un uomo ha problemi di erezione andrebbe indagata la presenza di erezioni al risveglio perchè l'assenza delle stesse può essere uno dei tanti segni che lo specialista tiene in considerazione per scoprirne la causa.

Non si preoccupi perchè a volte è sufficiente una modifica degli orari del sonno per provocare il risveglio durante una fase "non REM" e quindi con assenza fisiologica delle erezioni notturne.
[#2] dopo  
Utente 929XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio molto per avermi tranquillizzato. Se ci fossero altri "segni" dell'eventuale presenza di problemi provvederò a prenotare una visita.
[#3] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Ottimo


Buona serata