Utente 323XXX
Salve a tutti,
nell'ultimo mese, dopo l'operazione di curvatura del pene avvenuta 2 anni fa, ho iniziato ad avere lievi dolori al pene, e fastidio che va e viene, a giorni si e a giorni no. Mi sembra inoltre che la parte del pene dove si trovano i punti sia leggermente più gonfia.
è possibile che i punti siano saltati o stiano saltando?
devo preoccuparmi e prenotare una visita urgente? se si c'è un modo per verificare che la situazione interna sia ok?
scusate per il disturbo ma sono un pò preoccupato, visto anche l'esperienza passata
grazie e distinti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
I punti che le sono stati posizionati per correggere la curvatura non sono assorbibili quindi è normale che lei li possa sentire al tatto, comunque le consiglio di eseguire una valutazione presso il chirurgo che ha effettuato l'intervento così da fugare ogni suo dubbio.

Distinti saluti
[#2] dopo  
Utente 323XXX

Iscritto dal 2007
la ringrazio per la velocità, ma la mia preoccupazione è che sia qualcosa di grave dovuto a quell'operazione. a distanza di due anni dall'intervento può succedere che il muscolo si rompa senza aver subito traumi o che si verifichi qualche infezione? se saltano i punti il muscolo si rompe?
[#3] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Il pene non è un muscolo, la rottura dei punti potrebbe riportare il pene alla curvatura di un tempo , una unfezione causata dall'intervento a distanzaq di due anni è da escludere . Le consiglio comunque una visita di controllo.

Distinti saluti
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

le suture applicate per una corporoplastica ( correzione di una curvatura del pene) potrebbero, in alcuni casi, cedere alle prime "violente" erezioni del giovane paziente in caso di interventi di plicatura, senza asportazione, di tratti della tunica albuginea.
A distanza di mesi questo fenomeno non è più possibile e la percezione di zone di ispessimento potrebbe essere legata a fattori cicatriziali.
Il chirurgo che ha effettuato l'intervento, o qualcuno della sua "scuola", potrà darle la corretta spiegazione
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 323XXX

Iscritto dal 2007
Vi ringrazio per le veloci risposte. IL raddrizzamento era avvenuto tramite tecnica di plissettaggio. Inquesto caso, per quanto ho capito, si asporta una parte del corpo cavernoso e si uniscono i due lembi con dei punti. a distanza di due anni si cicatrizzano i due lembi o rimangono collegati solo tramite i punti.
ho contattato l'andrologo, ma devo aspettare la prossima settimana per una visita e non vorrei che fosse qualcosa di grave e urgente
[#6] dopo  
Utente 323XXX

Iscritto dal 2007
aggiungo anche che mi fa male a premere nella zona destra del pube, nella parte che va dal pene alla gamba. potrebbe essere dovuto a quello il dolore del pene o potrebbe essere na conseguenza?
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
quei dolori non c' entrano nulla. Penso che sarà un vista tranquillizzante circa quel gonfiore.