Utente 276XXX
Buongiorno, volevo chiedere se mia figlia che ha 25 anni e deve essere operata domani ad ambedue le mammelle perchè ha 2 cisti abbastanza grandi sia a dx che a sx, ha un pò di febbre intorno ai 37,5°, ha preso un'aspirina ed è scesa la febbre a 36.5°.
Volevo chiedere, può operasi domani lo stesso ?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non vorrei crearle ulteriore ansia o confusione, ma che bisogno c'è di fare un intervento per togliere delle cisti?

E' sicura che si tratti di cisti ?
[#2] dopo  
Dr. Gianluca Carpentieri
24% attività
0% attualità
12% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Io invece sollevo un altro problema. comunichi al chirurgo che Sua figlia ha assunto un'aspirina. infatti questo farmaco agisce inibendo l'aggregazione piastrinica, in pratica da problemi di emostasi all'atto dell'intervento.
mi preoccuperei più di questo.
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Se la febbre e' secondaria ad un processo infiammatorio a carico dell'apparato respiratorio l'anestesista dovra' esprimersi in merito all'opportunita' di far effettuare o meno un intervento che, se non abbiamo frainteso, non ha i caratteri dell'urgenza e magari potrebbe anche essere rimandato a tempi migliori.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Tanto più che si tratta di un intervento che, se si tratta di cisti, non trova alcuna indicazione.
[#5] dopo  
Utente 276XXX

Iscritto dal 2007
Volevo dirle che poi ho chiamato il chirurgo in riferimento alla febbre ,perché il giorno seguente doveva operasi di due fibroadenoma al seno, il chirurgo mi dici di portarla in clinica lo stesso, il giorno dell'operazione la febbre saliva a 38°, la viene a visitare l'anestesista il quale mi dice che è sola un brutta tracheofaringite e che tecnicamente la ragazza si può operare, la ragazza viene operata dimessa la sera. Il chirurgo mi ha dato l'Antibiotico da 500 mattina e sera e trachipirina 1000 quando la febbre supera i 39°, oggi due giorni dopo l'operazione la ragazza ha ancora la febbre intorno ai 38° mi devo preoccupare ?
Grazie
[#6] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Rimango della mia idea che forse era preferibile rimandare l'intervento, ma si tratta soltanto di una mia personale opinione...
Ad ogni modo se la febbre e' sostenuta da una tracheofaringite batterica penso che grazie alla specifica terapia antibiotica presto sua figlia ne guarira'.
Cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Gianluca Carpentieri
24% attività
0% attualità
12% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
si continui l'antibiotico e vedrà che in un paio di gg tutto si normalizzerà
[#8] dopo  
Utente 276XXX

Iscritto dal 2007
Mi scuso se sono così apprensiva, ma è successo che ieri sera la ragazza si è trovata all'improvviso sotto l'ascella destra (noi crediamo che sia il linfonodo ascellare) una grande ciste dolorante che non può neanche appoggiare sopra la punta del termometro, devo portarla in ospedale? E' pericoloso? O è dovuto ai postumi dell’intervento? Perchè la ragazza ha fatto una ecografia prima dell'operazione è non c'era niente sotto le ascelle.
grazie
[#9] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Una cisti dolorante nel cavo ascellare? Abbiamo pochi elementi per poterle dire qualcosa: credo sia opportuno per prima cosa capire di cosa si tratta. Una visita dal Medico di Famiglia potra' senza dubbio chiarirne le cause.
Cordiali saluti
[#10] dopo  
Dr. Gianluca Carpentieri
24% attività
0% attualità
12% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Anch'io ritengo sia utile ina valutazione dal medico di famiglia anche se credo che la rimanderá dal chirurgo