Utente 191XXX
Sono un ragzzo di 25 anni.
a Luglio 2003 ho subito un intervento ad un ginocchio con anestesia lombare con la quale mi hanno addormentato la gamba interessata.
Durante l'anestesia mi sono accorto che anche metà del mio pene e dei testicoli si erano ddormenati; in quel momento ho pensato che fosse tutto normale.
Dopo due giorni dall'intervento mi sono accorto di avere erezioni non più complete come il giorno prima dell'intervento ed ho pensato che forse probabilmente fosse ancora un problema di anestesia ed ho atteso ancora del tempo ma le cose andavano e stanno andando sempre peggio.
Infatti a oggi a parte il fatto di non avere erezioni complete non ne ho neanche spontanee come prima dell'intervento.
La miatimidezza non mi ha fatto chiedere aldott. che mia ha operato se fosse effetivamente così. La mia partner mi ha consigliato dopo delle ricerche su internet questo sito.
Io vorrei sapere da voi se potrebbe trattarsi di un problema dovuto all'anestesia che possa avere l'ago infilato nella colonna vertebrale interrotto deicollegamenti nervosi ose era una cosache poteva succedere e che non dipenda dall'anestesia?
Cosa posso fare per ritornare come prima?
Se dovesse trattarsi della prima mia ipotesi si può apporre rimedio?
Vi prego cortesemente di rispondermi perchè sono notevolmente preoccupato!!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro utente 1916,

l'ipotesi di una possibile lesione nervosa conseguente alla anestesia subita mi sembra poco attendibile.
Io mi fare visitare da persona competente per capire se non ci siano dei problemi vascolari che magari si sono accentuati con qualche elemento psico-emozionale.
Si faccia visitare, cari saluti