Utente 613XXX
Gent.mi dottori,
ho 33 anni,e da piu' di dieci soffro di emicrania senza aura diagnosticata da diversi medici specialisti neurologi.Ho seguito diverse terapie di profilassi con scarso esito.Soffro anche di cefalea muscolo tensiva che peggiora con il ciclo.Ho letto che il riallineamento dell'atlante puo' ridurre o risolvere anche questi problemi,vorrei sapere se e' vero e se tale tecnica comporta dei rischi.Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
quando un medico dimostrerà che un atlante non è allineato (a cosa poi?, alle altre vertebre?)e che,nell'immaginario caso, è responsabile di emicrania, allora forse si apriranno discussioni serie, ma al momento è una delle teorie campate in aria senza un fondamento scientifico.
Una domanda: che diagnosi, alla fine, Le è stata fatta:
emicrania, cefalea muscolotensiva? Che accertamenti diagnostici ha fatto?

Cordialmente

[#2] dopo  
Utente 613XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per la celere risposta.La diagnosi e' di emicrania senza aura e da circa sei masi soffro anche di cefalea muscolo tensiva che,secondo il neurologo che mi segue e' dovuta alla grande quantita' di triptani da me assunta.Gli esami che ho eseguito sono:tac,rmn,sangue,urine,elettroencefalogramma e sicuramente altri che ora mi sfuggono,tutti negativi.Quindi secondo lei e' una presa in giro il riallineamento dell'atlante?Saluti cordiali.