Utente 123XXX
La domanda probabilmente risulterà sciocca, ma esiste una relazione tra quantità di cibo ingerito e frequenza cardiaca?
Io soffro di disturbi alimentari, alterno fasi di "tranquillità", in cui mangio poco e bene e il mio cuore ha una frequenza di 60-65 bpm (circa, su per giù), a fasi di abbuffate e di mangiate compulsive, che durano per giorni e giorni, in cui sento che il mio cuore batte più forte e più velocemente (attorno agli 80-85 bpm), oltre a un maggior affaticamento generale. Questa variazione di frequenza è normale in questo caso?

Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
quello da lei descritto è un fenomeno del tutto fisiologico.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 123XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille, è stato molto celere e gentile. ^___^