Utente 480XXX
Buongiorno,
sono una donna di 35 anni e da poco più di una settimana ho trattato le rughe nasogeniene con filler di acido ialuronico (non mi è stata detta esattamente la marca...) e un pochino il contorno labbra. L'effetto da subito si è visto, mi è piaciuto anche se...modesto. Ora, a distanza di così poco tempo, mi sembra si stia già riassorbendo: può essere dovuto al fatto che era la prima volta in assoluto che facevo questo tipo di trattamento e la depressione era piuttosto marcata? continuando con le sedute l'effetto si dovrebbe prolungare?
inoltre vorrei sapere se il prodotto iniettato si può spostare dalla sede dell'impianto, perchè da una parte mi sembra che sia leggermente "sceso" rispetto al solco che avrebbe dovuto colmare...spero di essere stata sufficientemente chiara...
ultima domanda: ci sono situazioni/prodotti che possono allungare o al contrario ridurre la durata di un filler?
Ringrazio sentitamente tutti i medici che vorranno aiutarmi, cordiali saluti.
[#1] dopo  
Prof. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
gentile utente,

il filler con acido ialuronico è a mio avviso quanto di meglio e più sicuro per migliorare l'estetica del viso (rughe e solchi nasogenieni, labbra, mento, zigomi e rughe glabellari) assieme alla tossina botulinica per la parte superiore.

Deve sapere che la durata di un filler dipende da alcune variabili:

1. età della paziente
2. sede di inoculo
ma soprattutto

3. tipo di acido ialuronico:

i filler contenti acido ialuronico possono avere una concentrazione più o meno intensa dello stesso ed associarsi a legami chimici dissimili per rendere più fluido o più consistente (e quindi riempitivo e duraturo) il filler.

alcuni filler molto fluidi, possono essere utilizzati per la bio-rivitalizzazione (solitamente del viso delle giovani donne io delle donne mature che vogliono aumentare la compattezza generale dell'incarnato) altri fiiller più densi possono essere utilizzati per le zone più carenti (zigomi e solchi profondi naso genieni) e labbra.

il filler con acido ialuronico, agisce subito, con effetto riempitivo e in seguito (quando i legami si scindono acquistando molecole d'acqua) mantenendo e ampliando i risutati.

non esistono sostanze topiche in grado di allungare la vita del filler, ma le variabili che le ho citato sono quelle da tenere presente: più e fluido un filler meno dura, anche se vale a mio avviso la regola dello "step up" ovvero non si ritorna più all'esatto punto di partenza ma si miligora sempre anche grazie al rimodellamento e alla bio-stimolazione endogena di fibre collagene ed elastiche.

cari saluti