Utente 112XXX
Salve sono una moglie preoccupata spero possiate aiutarmi!MIo marito di anni 36 fumatore e iperteso qualche mese fa ha avuto dei forti dolori allo sterno.E' stato portato al pronto soccorso dove gli hanno fatto le lastre toraciche e le analisi per gli enzimi...è stato ricoverato a siena dove gli hanno fatto elettrocardiogramma da sforzo e tante altre analisi ma non è risultato niente.Allora gli hanno consigliato di fare una gastroscopia ma ha solo una piccola ulcera duodenale.I dolori almeno una volta al mese gli vengono non riesce a respirare e gli dura per circa un paio d'ore e dopo gli rimane il petto indolenzito,quali altri esami può fare per capire la causa di questo dolore?Vi prego non mi dite di consultare il mio medico curante non servirebbe grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,
non è ben chiaro se la diagnosi di "piccola" ulcera duodenale è stata posta in questa occasione o in precedenza, e se per questo motivo viene seguita una adeguata terapia. In ogni caso, la stessa ulcera può essere la causa dei sintomi di Suo marito, considerando che durante la degenza è stato sottoposto a tante indagini cardiologiche risultate negative.
Non sottovaluti l'importanza di questa patologia (l'ulcera), che se trascurata potrebbe avere evoluzioni dall'importanza imprevedibile.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2009
L 'ulcera duodenale è stata riscontrata dopo tutti gli esami cardiologici ,ma i medici hanno detto che non aveva grande importanza,quello che mi chiedo è che qualche anno fa lui soffriva di esofagite da reflusso con due lacerazioni all'altezza dell'esofago(non so se è la stessa cosa)e di ernia jatale.Possibile che siano scomparse?lui si cura blandamente con lansoprazolo da 15 mg da anni, tutte le mattine se smette sente subito bruciore.Considerando che per fargli la gastroscopia l'hanno dovuto anestetizzare perchè non ci riusciva e che non la rifarà mai più cosa devo fare io?Lo so che chiedo la luna ma non c'è un altro modo per vedere senza esami invasivi?Grazie per la pazienza!Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Purtroppo l'unico modo per ottenere informazioni attendibili sullo stato di esofago, stomaco e duodeno è proprio l'esame endoscopico.
Resto tuttora perplesso sulla scarsa importanza attribuita all'ulcera, su cui spero abbiano effettuato prelievi bioptici e ricerca per HP.
In ogni caso, la terapia mi sembra un po' sottodosata.
Le consiglio comunque di esporre il Suo caso in area gastroenterologica.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2009
grazie mille!buona giornata