Utente 122XXX
gentile dottor,ho 55 anni e da circa 8 mesi mi sono ritrovato in maiera repenina ad avere deile difficoltà di erezione pensando che fosse una situazione passeggera ho dato poco importanza alla cosa premeso che sono afflitto di diabete mellito II da circa 10 anni,di ipertensione,ed obesità.
ne ho parlato con il mio medico di famiglia e mi consigliato di prendere laclassica pasticchia di viagra 100 o cialis da 20 mg.con scarso successo sono ritornato dal mio medico chemi consiglio di vedee un andrologo cosa che ho fatto presi un appuntamento in una struttura pubblica con l'andrologo portandomi dietro gli esami di FSH-LH-E2-PRL-TESTOSTERONE-DHT.che nell'insieme erano tutte nella norma solo il tasso di testosterone eera sotto la norma percui l'andrologo mi prescrì dei cerotti di testosterone da applicare per un mese e rifare l'esame di testosterone cosa che ho fatto ovviamente con scars successo ritornai dallo specialista che mi disse che a questo punto occorreva sottoporsi a delle punture mirate di prostagladina cosa che ho fatto debbo dire solo una volta perché mi ono scoraggiato in quanto non ho avuto nessun risultato.
la mia domanda e la seguente mi debbo aime arrendermi o ho qualque speranza di poter continuare ad avere una vita sessuale pressapoco soddisfacente.
grazie per la vostra gentile risposta
palermo bartolomeo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la disfunzione erettile non é una malattia ma un sintoma.Nel Suo caso la sindrome metabolica di cui soffre (diabete+ipertensione+obesità) giustifica la presenza della DE.Non ho compreso se il collega ha eseguito un ecocolordoppler penieno dinamico per valutare il quadro circolatorio e non ci offre aggiornamenti circa la situazione prostatica.E' decisivo conoscere con precisione la diagnosi andrologica.Ci aggiorni.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
gentilissimo dottore la ringrazio per la pronta e cortese risposta.
per quanto riguarda ecocolordoppler penieno in un primo tempo mi consigliava di farlo successivamente mi disse che non c'e era di bisogno visto che si passava alla fase successiva della puntura di prostaglandina,per quanto riguarda lasituazione prostatica da recenti esami ed ecografia era tutto nella norma.
la prego gentilmente dottore mi consigli una strada da seguire.la ringrazio anticipatamente e cordialmente la saluto.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non concordo con la strategia del collega e,a questo punto,farei un passo indietro,definendo una diagnosi rigorosa.La posta in gioco sono i prossimi decenni e,considerando il Suo stato di salute,non sono ammissibili errori metodologici.Le ricordo,infine,che la DE va sempre considerata come un campanello d'allarme di futuri,possibili,eventi sfavorevoli.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
gentilissimo,DOTORE COME SEMPRE LA RINGRAZIO PE LA PRONTA RISPOSTA.
E HO BEN CAPITO TOCCA A ME FARE UN PASSO INDIETRO ANDANDO DA UN'ALTRO ANDROLOGO E CHIEDERE DI SOTTOPORMI AD ESAME DI ECOCOLORDOPPLER PENIENO?.RINGRAZIO ECORDIALMENTE SALUTO.
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...esattamente.Ci aggiorni in seguito.Cordialità.
[#6] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
gentilissimo dottore,come da consiglio ho fatto un passo indietro ossia ho cambiato andrologo e o spiegato la mia situazione:mia a subito proposto un ecocolrdoppler penieno con inezione di caverjet 20mg. cosa che ho fatto e il risultato e stato che la vscolarizzazione del mio pene e a limiti per cui di fatto l'inezione di caverjet ha avuto un effetto discreto ossia sufficiente per un rapporto sessuale.per tanto la sua conclusione e stata quella di prescrivermi per ogni volta che avro la voglia di un rapporto sessuale di fae in anteprima un'inezione di caverjet.
però le chiedo a lei un suo parere fra l'altro mi ha dato una campionatura di levitra 20 che mi ha proposto di provare che che ho fatto c'e stata anche qui una discreta erezione ma al momento della penetrazione e finita l'effetto e questo mi succede quasi sempre.
posso sperare ad un miglioramento o debbo già pensare ad un eventuale protesi peniena??
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

non metta il carro davanti ai buoi, segua le indicazioni ricevute.

La protesi è una strategia terapeutica di secondo livello quando le altre sono risultate inutili.

nel frattempo, se desidera avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450.

Un cordiale saluto.