Utente 129XXX
Ho 35 anni, sono alto 1,75 e peso 70 kg. Sono portatore sano di anemia mediterranea. Qualche mese fa ho avuto una fortissima astenia che mi ha debilitato per circa un mese. Ritenendo che fosse colpa del caldo dei mesi estivi ho assunto dei sali minerali, ma senza nessun risultato. Dopo 3 settimane di malessere mi si è scatenata una forte influenza, che accompagnata ancora dall'astenia in corso mi ha praticamente ridotto a letto per altri 10 giorni. Non appena l'influenza è passata è terminata completamente anche la terribile sensazione di stanchezza che mi affliggeva, lasciandomi però con un problema: delle forti e fastidiose palpitazioni. Ho fatto delle analisi del sangue ed un cardiogramma, come consigliato dal mio medico curante, ma non è stato riscontrato niente di particolare. Le palpitazioni sono piuttosto fastidiose, tanto che spesso ho la sensazione come se qualcuno bussasse al mio petto, e solito sono accompagnate da una sensazione di vertigine. Mi colpiscono indiscriminatamente il giorno e la notte, con attacchi che durano pure delle ore. Ora non so come sia possibile ma quando faccio attività fisica spariscono completamente, ma inesorabilmente ritornano non appena mi fermo. Sono un pò preoccupato e sopratutto stanco di questo strano e fastidioso malessere. Non sò se la cosa può essere pertinente ma avverto sempre, e per tutto il giorno, dei fastidiosi dolori muscolari. Per favore datemi una risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente
credo che nel suo caso sia indicata una visita cardiologica per valutare l' indicazione ad eseguire un holter per escludere aritmie.
A disposizione per ulteriori consulti