Utente 134XXX
sono sieropositivo da 4 anni e mezzo, in cura e con ottimi risultati (viremia= zero e CD4 = 750). Al momento come cura prendo l'Atripla

circa un mese fa ho sofferto di una diarrea inarrestabile che non è andata via con delle pillole. solo dopo circa 10 giorni sono riuscito ad arrestarla con abbondanti dosi di riso

lo scorso sabato ho avuto una febre molto alta che mi è durata circa 4 giorni. I primi 2 giorni ho preso su consiglio di un medico delle tachipirina che non hanno contribuito ad abbattere la febbre.
quando ho comunicato che avevo anche bruciore alle vie urinarie (ho anche espulso del sangue), il medico mi ha detto che si trattava di un'infezione che sto curando con un antibiotico (ha ridotto sensibilmente il bruciore ed ha debellato la febbre)

Sono preoccupato per 2 sintomi che persistono: sudorazioni notturne abbondanti e mal di testa che si manifesta dopo i pasti.
Al mattino mi sveglio con le mani intorpidite e prive di sensibilità 8effetto che dura poco)

nell'ultimo mese ho lavorato duramente (lavoro non fisico) con forti pressioni e stress, trascurando totalmente l'alimentazione (saltando addirittura i pasti per 2 giorni di seguito).
bevo molto caffè e fumo molto.
Conduco una vita molto sedentaria.

Non controllo il mio peso, ma mi sembra di essere dimagrito.

In linea generale, non mi sento male (sono spesso di buon umore), ma sono preoccupato per questi sintomi.

Vivendo all'estero, non ho medico che mi segue e sono restio a comunicare le mie condizioni, in quanto nessuno è a conoscenza della mia sieropositività.

Devo effettuare qualche analisi o test particolare?
Posso parlarne al medico che mi segue per l'HIV?

grazie mille.
[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

è possibile che le sue sudorazioni notturne e il mal di testa post-prandiale siano dovuti a problemi digestivi o allo stress.

In ogni caso, le consiglio di parlarne al medico che la segue per l'HIV.

Cordiali saluti.