Utente 554XXX
Buongiorno,
il quesito non riguarda direttamente me, ma mio fratello, lui è affetto da diabele mellito tipo 2. Per paura di avere la pressione alta e perdere la vista (ha avuto una serie infinita di problemi agli occhi, ora non vede molto bene) lui si tiene costantemente la glicemia troppo bassa e va quasi ogni giorno in ipoglicemia, questo perchè mangia troppo poco e si fa troppa insulina.
Lui non vuole mangiare più di quello che si prepara da solo, anche chiedendo aiuto al medico le cose non si risolvono perchè il medico oltre che fargli fare degli esami non ci da alcun consiglio. Abbiamo provato anche a farlo andare al centro antidiabetico per la sua dieta, ma è stato ancora peggio perchè lì gli hanno detto di non mangiare tante cose che ha sempre mangiato prima.
Come posso fare per aiutarlo? ci sarà un modo.
E per sapere la glicemia è in relazione con la pressione? più alta è la glicemia e più alta è la pressione?
Cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Mario Manunta
28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora, spiegare quale sia la giusta alimentazione e prescrivere la corretta terapia è un compito che spetta a noi diabetologi. Il rapporto tra diabetici e diabetologi deve essere basato sull'empatia, solo così si potrà avere un seguito e un conseguimento di risultati positivi. Se tra suo fratello e il suo diabetologo non c'è questo rapporto, deve cercare un altro diabetologo. La relazione tra pressione arteriosa e glicemia non sta in questi termini. Per esempio, si può avere una crisi ipertensiva durante un episodio di ipoglicemia. I problemi agli occhi di cui parla, che immagino essere a carico della retina, potrebbero essere dovuti alla variabilità glicemica, cioè al susseguirsi di iperglicemie ad ipoglicemie. Le stia vicino, ma senza apprensioni che potrebbero avere un effetto opposto a quanto invece auspicato.
Continui, se lo desidera, a darci notizie.
Molto Cordialmente