Utente 112XXX
Gentile dottore,

ho una bambina piccola nata con la Tetralogia di Fallot, diagnosticata solo alla nascita. Ha già fatto l'intervento risolutivo tempo fa e adesso sta bene.
Volevo invece sapere se una cardiopatia così grave possa essere diagnosticata nel corso delle normali ecografie che si effettuano in gravidanza o dare comunque il sospetto di anomalia all'ecografista in modo da indirizzare la paziente verso esami più approfonditi.
Nel corso dell'ecografia morfologica mi era stato detto che il cuore era normoconformato. Nel referto trovo la seguente spiegazione:
"Visualizzate le 4 camere cardiache; (due atrii e due ventricoli normoconformati e di morfovolumetria regolare), situs solitus in levocardia. Evidenziato il forame ovale con normale shunt della valvola. Valvola mitrale e tricuspide apparenemente normoconformate e normoinserite; verosimilmente l'arco aortico e l'emergenza dei grossi vasi, dei vasi cefalici e dell'arco duttale. Diametri cardiaci: trasverso= 19.2mm; longitudinale= 23.1 mm.".

La stessa descrizione trovo nell'ultima ecografia eseguita nel terzo trimestre di gravidanza.

Una descrizione ecografica così è compatibile con una Tetralogia di Fallot?

Grazie per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Scrivo solo ora poiche non sono un esperto di cardiopatie congenite, tuttavia il prolungato silenzio mi pare segno che questa branca della cardiologia è al momento non rappresentata nel sito di medicitalia.
Da cardiologo ecocardiografista dell'adulto posso dirle che a volte le anomalie congenite (anche se complesse e multiple come nella tetralogia di Fallot) non sono sempre evidenti nell'ecografia prenatale e alcune volte il sospetto clinico viene posto nella visita che il pediatra neonatale esegue nelle prime fasi della vita del piccolo.
Sono comunque contento che l'intervento chirurgico sia perfettamente riuscito.
Scusi la genericità della risposta, ma è la sola che sono in grado di darle.
Saluti
[#2] dopo  


dal 2010
Grazie per la risposta.
Ovviamente ho riportato i dati dell'ocgrafia per maggiore chiarezza e anche perché so che, al giorno d'oggi, la tetralogia di fallot viene sempre più spesso risconrata nelle normali ecografie che si fanno in gravidanza o almeno viene riscontrato qualche sospetto tale da indirizzare la gestante verso l'ecocardiografia fetale.