Utente 110XXX
gentili dottori,ho 37 anni ed il 25 settembre ho subito safenectomia radicale sinistra e flebectomie multiple(ho dala nascita una massa di varici sulla coscia anteriore,peggiorata con tre gravidanze).
il decorso post operatorio è stato regolare,i tagli stanno cicatrizzando bene e gli ematomi stanno gradualmente scomparendo.
eppure io continuo ad avere una scarsa sensibilità nella zona interessata ed una sensazione di dolore e gonfiore nella zona appena sopra il ginocchio.
è un fastidio non indifferente e quando cammino,zoppico leggermente.specifico che sono una casalinga e non ho molta possibilità di stare a riposo,ma mi chiedo se i sintomi sono quelli regolari di un post operazione.grazie mille

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile utente,

sostanzialmente direi che dovremmo essere nell'ambito della normalità.

i limiti di una consulenza a distanza sono noti e quindi il condizionale è d'obbligo.

per questo l'ideale sarebbe quello di sottoporsi ad una visita di controllo dal chirurgo che l'ha operata.

cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
gentilissimo dottore,il controllo è stato fissato attorno alla metà di novembre,ma,consultato nel frattempo il mio medico di base,questo sostiene che un ematoma sottocutaneo dovrebbe essere la causa del mio dolore.la spiegazione non mi ha fatto molta chiarezza,ma alla richiesta di ulteriori delucidazioni,non ha saputo darmi risposta.mi rendo conto che un consulto on line è molto più difficile,ma vorrei quantomeno essere tranquillizzata se si possa escludere una eventuale flebite.(la zona non è arrosata o calda al tatto)
ringrazio per la cortese disponbilità
[#3] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile utente,

l'ematoma è verosimilmente da mettere in relazione all'intervento chirurgico, in relazione alle manovre di dissezione isolamento e legatura di vasi di più o meno grandi dimensioni.

è anche per questo che l'avevo invitata ad una visita medica, magari dal suo chirurgo. poteva andare bene anche il suo medico curante se fosse stato esperto di queste problematiche.

l'appuntamento per contrastare l'eventuale complicanza o togliersi qualche dubbio mi sembra però particolarmente lontano.

potrebbe anticiparlo.

mi tenga informato

cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
ringrazio per sua gentile risposta;la terrò informata dell'esito della visita,che fisserò certamente in anticipo
[#5] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
rimango in attesa