Utente 124XXX
Buona sera gentili dottori,ho una domanda da porVi...
Ho 22 anni,ed ho notato negli ultimi giorni,od occhio e croce una decina,una scomparsa della libido che credo alla mia età sia molto strana...
Da circa 4 mesi ho ridotto di molto il cibo,mangio di tutto ma in misura molto minore,e ho perso abbastanza peso...non ho mai avuto problemi in questo senso,nè da solo nè con la partner...sono oggetto in questi ultimi giorni di un po di stress,a causa del lavoro(marittimo)e di poco riposo,ma credo di averci fatto il callo e di esserne abbastanza abituato,a ritmi piuttosto incessanti e periodi di stress del genere...ho intenzione di rivolgermi ad un andrologo appena tornato,perchè come potete immaginare mi preoccupa molto questa cosa,aggiungo che sono una persona molto ansiosa.
Posso pensare di aver sbagliato,magari eliminando dei cibi di cui ora il mio organismo richiede il bisogno?
ce una relazione fra cibo e desiderio sessuale?
Ci tengo a sottolineare che pur questa riduzione di quantità di cibo vada avanti da un po,solo negli ultimi giorni sto vedendo questo problema,e la cosa che mi preoccupa è che non ho rapporti da molto tempo,a causa del lavoro appunto,e di solito dovrei essere in uno stato completamente opposto all attuale!
Spero mi facciate la cortesia di rassicurarmi un po,sono piuttosto preoccupato
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
un calo della libido in cui la persona è così certa dell' inizio (dieci giorni) sembra più un febomeno psicologico momentaneo e passeggero. Pertanto se entro 20-30 giorni non passa si affidi a bravo collega per una diagnostica differenziale in cui possono entrare fattori ormonali o metabolici.
[#2] dopo  
Utente 124XXX

Iscritto dal 2009
in effetti dottore,la mia era una stima molto approssimativa,credendo che potesse essere utile a Voi come informazione,;non sono certo che siano questi i giorni,ho notato questo fatto così...
Mi perdoni se continuo a farLe domande,ma posso pensare,sentendo la sua opinione,che sia dovuto a dei fattori di carattere passeggero,normali nel corso della vita?
Ripeto,nel passato mi sono capitate situazioni in cui la mia potenza non era al massimo,ma mai avevo vissuto situazioni simili...e se si trattasse di un discorso psicologico,sarebbe un bel problema perchè sono un tipo piuttosto ansioso,e riuscirei a fatica a rimanere tranquillo fino ad una futura visita specialistica,una volta a casa.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Faccia cpme le ho detto soprattutto se è ansioso. TRimandi un pochetto: dieci giorni sono pochi siamo nel niormale.