Utente 134XXX
Buongiorno,
sono un uomo di 35 anni e da un pò mi sono reso conto di un calo del desiderio sessuale, inoltre ho la sensazione che le mie erezioni non siano complete nonostante riesca comunque a portare a termine l'atto. Tra l'altro da un pò di anni ho un fastidioso problema di residuo postminzionale, credevo fosse normale, ma dopo aver letto qualche forum ho visto che potrebbe essere un problema prostatico. Comunque non ho dolori di nessun tipo, a parte un dolore intenso nella parte bassa tra lo scroto e l'ano che arriva circa 2 o 3 volte all'anno.
E' possibile che le mie paure che si tratti di un problema alla prostata siano fondate?

P.S. pratico spesso il coito interrotto, ho letto che questo può causare microtraumi alla prostata ogni volta che succede, potrebbe essere tutto collegato?

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,quanto da Lei raccontato é plausibilmente possibile che favorisca il disagio sessuale in atto.Non resta che permettere ad un andrologo reale di confermare o smentire quanto ci trasmette e di procedere con una adeguata terapia.Diffidi del faidate.Cordialità.