Utente 289XXX
Dopo circa un anno di tentativi di gravidanza non riusciti, a gennaio 2006 mi sono sottoposto a un intervento per un varicocele sinistro, dopo aver effettuato uno spermiogramma che aveva avuto come esito una oligoastenoteratospermia moderata.
A distanza di un anno ho ripetuto l'esame del liquido seminale, che ha confermato in sostanza l'esito (oligozoospermia e astenozoospermia moderate), con i seguenti parametri, migliorati rispetto a un anno fa:
Aspetto NORMALE
Fluidificazione INCOMPLETA
Consistenza AUMENTATA
Volume 2,8
pH 7,9
Concentr.spermatica *12,0
Conta totale *33,6
Concentrazione spermi mobili 9,00
Cellule rotonde totali 3
Leucociti 1,0
Agglutinati Alcuni
Motilità progressiva basale *16
Motilità progressiva dopo 2 h 15
Motilità non progressiva 10
Motilità assente 74
VCL 40,5
LIN 59,0
ALH *2,7
Test di vitalità (Eosina) 50
Swelling test *40
Forme normali *40
Forme immature 5
Forme anomale 55
Microcefale 2
Macrocefale 3
Tapered 15
Amorfe 5
Angolate 14
Collo 13
Coda 3
Antic. Anti spermatozoi adesi 0
FRUTTOSIO 3,2
CONCLUSIONI : Oligozoospermia moderata
CONCLUSIONI 2 Astenozoospermia moderata
CONCLUSIONI 3 Aumento delle forme anomale
CONCLUSIONE 4 Bassa energia cinetica
Oltre a darmi un parere di massima sull'esito dell'esame (so che dovrò ripeterlo una seconda volta e meglio se presso un altro laboratorio), so anche che il passo successivo è una cura farmacologica. Potreste delucidarmi al riguardo? Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve , ci sono dei faramci che migliorano lo status dello spermiogramma, sicuramente è un tentativo da fare prima di procedere ad un eventuale fecondazione assistita
[#2] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro signore i risultati in termini di miglioramento funzionale dopo intervento di varicocele sono piuttosto variabili e si ottengono in tempi altrettanto variabili.
Tuttavia avendo lei descritto la volontà di avere una gravidanza finora impossibile, mi associo alla voce del collega dicendolo che è possibile sotto una adeguata guida specialistica intraprendere una terapia mirata al miglioramento degli "spermi attivi" mediante biostimolazione.
Non abbia remore a consultare uno specialista che saprà certamente indirizzarla.
Cordiali saluti,
dott. Daniele Masala.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
i miglioramenti dopo un intervento di varicocele posso essere più tardivi . Comunque ,vista la vostra età di coppia (37 anni), potrebbe essere utile riconsiderare il problema sotto un'altra prospettiva terapeutica come consigliato dai colleghi che mi hanno preceduto.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

se dopo un anno dalla correzione del varicocele il suo liquido seminale non ha mostrato significativi cambiamenti le consiglierei di evitare di perdere tempo con terapie che non possono normalizzare il suo liquido seminale e si rivolga invece ad un buon centro di Procreazione Medicamente Assistita per qulache procedura ICSI O FIVET con risulati più concreti. A Napoli ce ne sono molti
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 289XXX

Iscritto dal 2007
Potreste dirmi (orientativamente) quali sono i tempi che normalmente sono previsti per le terapie cui fate riferimento? Per completezza, preciso che io ho 37 anni mentre mia moglie ne ha 32 e dalle analisi fatte a suo tempo non le è stata riscontrata alcuna anomalia di tipo riproduttivo.
[#6] dopo  
Utente 289XXX

Iscritto dal 2007
Mi dareste anche un parere sullo spermiogramma di cui vi mandato i valori, soprattutto in relazione alla capacità procreativa? Grazie.