Utente 125XXX
il mio medico omeopata mi ha consigliato una terapia omeopatica per la cellulite,una specie dimesoterapia,ma con rimedi omeopatici.inoltre,mi ha detto che si possono fare delle iniezioni sottocutanee al seno per aumentarneil volume.
volevo sapere se queste iniezioni sottocutanee possono avere controindicazioni,soprattutto per le ghiandole mammarie.
[#1] dopo  
Dr. Angela Napolitano
24% attività
0% attualità
0% socialità
NOLA (NA)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2004
la mesoterapia omeopatica e' un ottimo rimedio alternativo e privo quasi completamente di effetti collaterali per quello che riguarda la cellulite, per quanto riguarda il seno, escludo catecorigamente che si possa avere un aumento di volume, inoltre e' controindicato in presenza di mastopatia fibrocistica.
[#2] dopo  
Dr. Aquilino Polito
20% attività
0% attualità
0% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2003
mi permetto di dissentire con la dottoressa Napolitano per quanto riguarda la controindicazione di biomesoterapia al seno; verosimilmente la collega, immagino,ha poca esperienza di biomesoterapia. La Biomesoterapia, e cioè la mesoterapia con prodotti omeopatici, è assolutamente scevra da controindicazioni cliniche, per il principio stesso della omeopatia. Per quanto riguarda lo la mastopatia fibrosocistica delle sedute di biomesoterapia, eseguite da medici esperti e utilizzano rimedi opportuni, porteranno non solo una riduzione della struttura stromale di sostegno(tralci fibroscleroitici) a vantaggio di una struttura ghiamdolare ( quindi miglioramente della m.fibrocistica e della relativa sintomatologia) ma provocando un aumentodel tessuto grasso, daranno una forma più soda alla mammella. (Certamente la biomesoterapia non potrà portare una mammella da un 2 tg ad una 4 tg !!!!)

[#3] dopo  
Dr. Antonino Tillieci
24% attività
0% attualità
0% socialità
PESCIA (PT)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2004
mi trovo d'accordo con il collega Polito, ma nutro dei seri dubbi sulla possibilità di miglioramento della tonicità del seno con dei trattamenti effettuati solo con mesoterapia sia omeopatica che farmacologica, in quanto altri trattamenti di medicina estetica, come l'elettrostimolazione e la elettroporazione o trattamenti come i massaggi manuali o l'attività fisica mirata sicuramente sono più indicati a tale problema.
Per quanto riguarda la cellulite, la mesoterapia omoepatica e/o farmacologica, una volta individuata la classe di appartenenza, usando i rimedi appropriati, è un utile mezzo di terapia e/o prevenzione.
[#4] dopo  
Dr. Paolo Gigli
28% attività
0% attualità
12% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Direi di evitare assolutamente per il seno.

saluti
[#5] dopo  
Prof. Matteo Basso
24% attività
0% attualità
4% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2004
Per la cellulite la mesoterapia dà ottimi risultati ma oggi anche una nuova tecnica denominata Microiniettivoterapia che si esegue con una soluzione ipertonica ed aghi particolari dà almeno gli stessi tisultati e risolve i problemi legati alla meso.
Saluti.
[#6] dopo  
Dr. Marcello Stante
28% attività
0% attualità
12% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
cara amica,
la microterapia, nella mia esperienza, dà buoni risultati con massima soddisfazione delle mie pazienti e senza esporle al rischio di complicazioni, essendo le sostanze anallergiche.
saluti
[#7] dopo  
Dr. Leda Moro
24% attività
0% attualità
8% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
Gentile utente, cari colleghi. Volevo sottolineare che ,nella mia esperienza,ponendo molta attenzione alla profondita' di intervento e all'inclinazione dell'ago, seno e decollete' risultano zone altamente responsive a trattamenti infiltrativi. Polinucleotidi o precursori aminoacidici o omotossicologici, con tecnica a microponfi, possono indurre una buona bioristrutturazione tissutale e,di conseguenza, un miglioramento di turgore,elasticita’,tessitura cutanea.Cordiali saluti Leda Moro