Utente 105XXX
sono la mamma di un ragazzo di anni 18, ha iniziato una acne leggera in primavera scorsa curata con Fito essenze,poi ha passato l'estate al mare e tra sole e acqua è stato abbastanza bene.A Settembre ha ripreso l'attività scolastica oltre che l'Accademica di danza classica, con allenamenti quotidiani.Ora la situazione si presenta con numerosi brufoli rossi e gialli, oltre che noduli dolorosi,specialmente sotto il mento, qualche esito cicatriziale sugli zigomi e un tappeto di piccole cisti di sebo bianchi sotto pelle.Sotto controllo dermatologico, ha iniziato 10 gg. fa terapia con Tetralysal,e ha fatto un peeling con glicolico-cogico e salicilico combinati.,oltre ad un trattamento topico prescritto.Non c'è stato per ora nessun miglioramento e visto l'aggavarsi della situazione dall'inizio ci hanno dato la possibilità di :o insister ancora con il Tetralysal almeno un mese o la prescizione per il Roaccutan 20 mg.La mia domanda è questa: 1)per 70 kg di peso qul'è il dosggio consigliato 2)in merito all'attività fisica, è probabile un peggioramento dei dolori che comunque lui ogni giorno ha ??Tutte le altre controindicazioni e rischi li conosco ,mi preoccupa molto il rischio degli esiti cicatriziali che potrebbero crearsi se non curato nel modo giusto.Attendo con ansia un vostro cortese parere. Grazie
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

acne e atletica non sono associabili: diciamo che suo figlio è affetto da un'acne (probabilmente necessitante di trattamenti sistemici).

ben sapendo che ad oggi l'acne si può curare e benissimo e che i farmaci in uso detengono un alto profilo di tollerabilità e sicurezza, concordo con lei, che se non curata, una acne grave può esitare con esiti cicatriziali che possono impattare ed in modo durevole la vita sociale e relazionale di chi ne è affetto:

ragione in più per scegliere il dermatologo e trattare con efficacia questa patologia, che ripeto ad oggi trattabile con i farmaci e con le strumentazioni (vedi luce pulsata ad alta intesità disponibile in ambito dermatologico) in uso al dermatologo: terapie che variano in base al tipo ed alla gravità dell'acne.

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
grazie della cortese risposta, ma ho fatto delle domande precise che evidentemente sono sfuggite, vi chiedo di rileggere la mia domanda con attenzione e se possibile essere più precisi nella risposta. I prpblemi sono ;se il Roaccutan è più indicato del Tetralysal ,quali sono le dosi, e se in un ragazzo con attività fisica intensa (ballerino), con ancora una crescita non terminata (fosfatasi 347) e soggetto a dolori costanti ne possa peggiorare il rendimento.Mille grazie per la vostra cortesia
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Probabilmente non mi sono ben spiegato:

ogni acne HA la propria terapia: il paziente può scegliere se aderirvi o meno, ma è il dermatologo a scegliere la terapia non il paziente e voi mi sembra siate già sotto controllo dermatologico.

Per ciò che concerne il problema della "prestazione" o del "rendimento" ho appunto sorvolato poichè non è certo questo il punto da focalizzare quando si parla di Salute.

cordialità.

Dott. LAINO