Utente 197XXX
Salve,
Con il mio partener ho difficolta a raggiungere l'eiaculazione e adirittura molte volte lascio perdere il rapporto. Cosa chè non mi succede con l'autoerotismo anche se ci metto tanto ad arrivare ad eiaculare. Da premettere che prendo da molti anni l antidepressivo citalopram. Puo essere il farmaco che blocca tutto? il dosaggio che prendo è di 20 mg al giorno. Il problema non è che non ci arrivo cioe' che non funziona nulla, è il perchè questi problemi?.
Ringazio tutti cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
il citalopram può provocare questo, personalmente ne parlerei col suo psichiatra, poichè autogestire o peggio ancora autosospendere tale farmaco è pericoloso. Qualora non fosse possibilela sostituzione/riduzione ovvero la sostituzione/riduzione del tal farmaco non desse i risultai sperati in termini eiaculatori, consulti un collega per una diagnostica più precisa (escludere problemi ormonali, metabolici e neurologici) e per terapia mirata.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

oltre alle corrette osservazioni già fatte dal collega Cavallini, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa disfunzione sessuale le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=65191

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Utente 197XXX

Iscritto dal 2006
Andro' a parlare col psichiatra che mi ha dato la cura. Purtroppo non ne posso far a meno di questo farmaco.
Ringrazio tutti,saluti.
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Faccia sapere se vuole.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

risentire lo psichiatra è il primo passo da fare ma non dia per scontato la non possibilità di cambiare eventualmente la sua strategia terapeutica.

Un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 197XXX

Iscritto dal 2006
Salve rieccomi. Mi sono beccato pure l'influenza,mi sono preso l'antibiotico zimox 1 g. Il mio psichiatra mi ha ridotto il dosaggio da 20 a 10 mg al di'.di citalopram. Dopo avermi passato l'influenza
mi sono accorto di un altro problema non so' sè è dovuto allo zimox o all'influenza che ho pure una scarsa erezione ed una mancata eiculazione. Possono essere gli antibiotici che fanno questo effetto? o l'influenza che ho avuto con febbre? Quindi infine sono cose che si vanno ad accavallare alla mi aterapia antidepressiva.
Comunque il mio psichiatra mi ha detto che tutti gli antidepressivi o quasi possono provocare questo serio problema (riduzionde della libido,ritardo eiculazione) ecc...Stiamo intanto a veder come va' con questa riduzione del citalopram. Ma lo zimox compres l'influenza puo' aggravare cio che per il momento ho io?
Grazie spero che mi potete aiutare.

Disitinti saluti.
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

lasci perdere gli antibiotici e la febbre come causa dei suoi problemi e segua le corrette indicazioni del suo psichiatra.

Un cordiale saluto
[#8] dopo  
Utente 197XXX

Iscritto dal 2006
Gentilissimi medici per fortuna mi sono sistemato con la riduziond edel citallopram.
ringrazio e,saluti a tutti.
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

siamo felici per la facile risoluzione del suo problema sessuale.

Ancora un cordiale saluto.