Utente 135XXX
Salve, sono un ragazzo di 18 anni e ho il pectus excavatum, che mi causa anche una lieve forma di scoliosi. Essendo di piccola entità (tra 1 e 2 cm, è vistoso solo perchè le ultime costole sn più sporgenti rispetto alle altre) nn vorrei sottopormi a nessun intervento, anche perchè non ho nessun problema a tenere questa piccola malformazione. Però su internet ho letto della vacuum bell, strumento non invasivo in grado di corregere, dopo un certo periodo di uso, il mio problema. Cosa pensate voi di questo strumento? Ci sono controindicazioni riguardo l'utilizzo? Vedendo che ormai lo utilizzano molte persone affette, volevo chiedere il vostro parere....
Ringrazio anticipatamente per l'attenzione tutti coloro che possono fornire importanti indicazioni.
[#1] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buongiorno,

lo strumento andrebbe usato in soggetti in età pre-puberale o puberale (i risultati sono migliori, e possono portare alla correzione di alcuni tipi di difetti, specie se simmetrici).
Qualche risultato può esserci anche a 18 anni, ma ci vuole pazienza e costanza (lo strumento (una grossa ventosa) è abbastanza fastidioso e va portato regolarmente (tutti i giorni!).

Consiglio: presentare il suo caso all'attenzione di uno specialista.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
grazie del consiglio... comunque anche il mio è simmetrico, ma certamente mi rivolgerò a uno specialista...
[#3] dopo  
Dr. Francesco Inzirillo
36% attività
0% attualità
12% socialità
SONDALO (SO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gentile utente

Per esperienza posso dire che lo strumento da lei indicato non da buon risultati a fronte peraltro di fastidi notevoli nel periodi di utilizzo.
I trattamenti che risolvono il problema in maniera decente sono chirurgici e possono essere di tre tipi:
- Intervento di Ravitch modificato (rimodellamento osseo)
- Intervento di Nuss (impianto di protesi temporanea)
- Intervento estetico riempitivo (con protesi in silicone
definitiva).

Il mio consiglio è di non trattare pectus di lieve entità
[#4] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buongiorno,

Concordo pienamente con quanto scritto dal collega, che ha indicato in maniera esplicita quanto è anche nella mia esperienza e che indicavo nella mia risposta alla sua domanda.

Comunque sia, nel rispetto delle linee guida di Medicitalia e dei consulti, che ci impediscono di dare indicazioni terapeutiche per casi singoli, le confermo il consiglio di farsi vedere da uno specialista (chirurgo toracico), che, visitandola dal vivo, potrà consigliarla sul suo caso in maniera più accurata di quanto si possa mai fare con un consulto online.

Cordiali saluti,
[#5] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
Come dicevo nella domanda non voglio sottopormi a intervento chirurgico, vista la piccola entità (precisamente 1,2 cm). Dal fatto che con vari esercizi di postura e pettorali ho migliorato la mia situazione(da quasi 2 cm fino a 1,2), pensavo magari di accompagnare questi miglioramenti con lo strumento che ho indicato. Comunque seguendo il vostro consiglio presto prenderò l'appuntamento con uno specialista.... Ringrazio comunque voi che avete prestato attenzione alla mia domanda, sperando che anche altri possono dare propri pareri.