Utente 116XXX
Gentile Dott./ssa,
vorrei chiederLe in quanto competente in merito agli annessi cutanei, maggiori informazioni in merito alla depilazione. Sono un uomo di 34 anni e con un po' troppi peli specie in alcune aree e che vorrei eliminare. Mi riferisco a petto, parte posteriore delle coscie e un po' sulle spalle. A livello popolare ci sono varie dicerie ma non so a cosa cedere. Si dice che la depilazione porta ad una successiva maggiore crescita di peli. E' vero? Mi sono autopraticato la ceretta sul petto con dolore sopportabile e arrossamento per un paio di giorni ma niente di grave. Mi puo' dire se praticando la ceretta periodicamente posso anche ottenere un indebolimento dei peli ed una ridotta crescita? Oppure è vero ilcontrario, cioe' come molti sostengono, che i peli cresceranno di piu' e piu' robusti? Fra i metodi praticabili a casa è la ceretta il migliore o la crema depilatoria o altro?
Grazie infinite per chiarirmi le idee.

Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
8% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Radersi i peli non determina assolutamente un loro aumento di numero o una maggior robustezza del fusto. Si tratta di leggende metropolitane tramandate nei secoli. Potrà tranquillamente utilizzare il metodo che riterrà piu' pratico e conveniente, dalla lametta al laser.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
Bene, immaginavo fosse come Lei dice ma volevo conferma. Preferisco usare la ceretta ed il rasoio e farlo sapendo che non otterro' effetti peggiori è molto piu' tranquillo.

Grazie molte.
[#3] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
Mi scusi, un'ultima domanda. Con la ceretta, se da una parte mi garantisce che la ricrescita non sarà maggiore, dall'altra si puo' presupporre che dopo ripetute cerette ci sia invece una riduzione della crescita dei peli?

Grazie ancora.