Utente 132XXX
gentili medici, da qualche tempo accuso dei disturbi generali quali: vertigini,digestione difficoltosa, calo della vista e l'uscita improvvisa di una dermatite sulle mani ed avambracci. Sono andata dal dermatologo che (dopo aver escluso che fosse causa del mio criceto)mi ha diagnosticato un granuloma anulare che secondo lui sarebbe di origine iatrogena (da zoloft che prendo da 5 anni). Allora ho sospeso lo zoloft ed ho eseguito questi esami ematochimici:ormone tireotropo (metodo immunoenzimatico tecnica ELFA): 2,43,
FT3:4.69, FT4: 12.04 ,Prolattina (perchè ultimamente ho ritardi mestruali):20.34. Intanto ho avuto anche una allergia che è iniziata dalla testa e nel giro di una mattinata è scesa al viso con l'aumentare di difficoltà respiratoria. Il medico mi ha dato del deltacortene da 25 mg e l'antiistaminico. Ho proseguito gli accertamenti con altri esami:emocromo (Scrivo i valori essenziali) leucociti:9.06, eritrociti 4.68, hb:12.5,PLT 299.
Formula leucocitaria : neutr. 54.4, linfo 33.3, monoc.8.2,eosinofili 3.9 basofili 0.2 Ves 15. Chimica:ast 22, alt35, ggt 25, lattico deidrogenasi 298. Proteine : PCR 13.0 (notare che ho il torcicollo), B2microglobulina 1.45, crioglobuline assenti. IMMUNOGLOBULINE: IgG 9.75, IgA 3.70,IgM 1.54 ANA neg., ENA neg. IgE totali 1872, proteina cat. eosin. 35.9. AB.antitireoglobulina 102, AB.antitireoperossidasi 225. ricerca parassiti nelle feci (3 camp.)assenti.Prick e rast test positivo per: muffe,funghi, polvere, graminacea, parietaria, alternata. Rast per 12 alimenti : negativo
coagulazione nella norma, creat.0.57, glucosio 109,ioni nella norma.
Oggi ho cominciato a riprendere l'antidepressivo(zoloft )perchè, dice il mio medico,qualche disturbo da sospensione (dopo 5 anni di assunzione) potrebbe essere causa di qualche fastidio. Adesso sono in attesa della visita allergologica, ginecologica e dell'EGDS perchè soffro anche di ernia iatale e gastroduodenite erosiva. Potreste darmi un vostro parere e magari indicarmi quali altre analisi potrei fare in attesa di queste indagini? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Credo che sia più importante la valutazione dell'allergologo per decidere se esiste correlazione tra la sintomatologia e gli esami. l'aumento delle IgE si può ricondurre alle diverse allergie tra cui anche gli acari che possono provocare anche delle dermatiti da contatto.
Cordiali saluti