Utente 114XXX
Salve, da molto tempo a questa parte, forse 2 anni, sulla parte destra della fronte appena sopra il sopracciglio ho dei puntini rossi che tagliano in obliquo la fronte stessa fino ad arrivare quasi all'attaccatura dei capelli. Ci sono dei momenti, ad esempio al mattino appena sveglio, in cui sono molto meno visibili, quasi invisibili, e al contrario a fine giornata soprattutto se esagero con sigarette o alcool sono molto più visibili e "accesi". Non mi hanno mai dato prurito. Ammetto di essere molto preoccupato poichè è tanto tempo che convivo con questa forma di rash (se così posso chiamarla). da cosa può derivare? vorrei fare un test sul lupus poichè ho anche una strana forma di depressione che mi accompagna dalla stessa comparsa (imprecisata poichè non ricordo l'esatto inizio) del rash. Dico strana depressione poichè ci sono giorni in cui sto bene (o almeno credo!) e altri giorni di sconforto e umore basso, irritabilità e nervosismo per motivi a mio parere comuni alla maggiorn parte della popolazione della mia età (scuola, lavoro, donne, vita sociale).
Aggiungo anche che in questi ultimi mesi sono comparsi strani fenomeni visivi: in presenza di forte illuminazione (quando guardo il cielo di giorno) al muovere degli occhi seguono strane scie ombrate (sono sempre le stesse le riconosco) e strane bollicine trasparenti che appunto compaiono nel campo visivo non centrale sempre al seguito del movimento dello sguardo! Cos'è?????????
Datemi una mano...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Le alterazioni cutanee sembrano di natura aspecifica ma comunque può essere utile una visita dal dermatologo. Dalla sua descrizione non pare correlabile ad una forma lupica. le alterazioni visive non c'entrano ma anche qui vale la pene valutare tutto con un oculista.
Cordiali saluti