Utente 287XXX
Buongiorno,
Io e mio marito stiamo cercando un bimbo da agosto del 2006.
Ad aprile del 2006 ho avuto un aborto interno alla 11 settimana e
abbiamo potuto ricominciare la ricerca ad agosto.
Da due mesi tengo conto della temperatura basale, del muco e utilizzo
gli stick persona.
Lo scorso mese ho ovulato il 30/1 e dopo 11 giorni sono comparse le
mestruazioni.
Questo mese ho ovulato il 26/2 e oggi che sono al 9 post ovulazione ho
dello spotting (anche lo scorso mese dopo 9 giorni dall'ovulazione).
Mi domando quindi: la mia fase luteale è normale o troppo corta? se lo
spotting è comparso ora (temperatura di ieri 37,30 mentre quella di
oggi 37,00) la fase luteale è di 9 giorni oppure di 11?
Una eventuale caremza di progesterone può essere causa di aborto?
Un'ultima cosa....spermatozoi dalle forme anomale possono comunque fecondare l'uovo? e possono altresì essere causa di aborto? mio marito presentava problemi di numero, di motilià e di forma ma nonostrante ciò ero rimasta incinta.
Purtroppo mi sento un pò abbacchiata....l'età avanza e il tempo
"stringe".
Grazie per la consulenza.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Di Felice
32% attività +32
0% attualità +0
12% socialità +12
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
Gentile utente, la fase luteale è l'unica costante in un ciclo normale; indubbiamente una carenza progestinica può arrecarle dei problemi, quindi perchè non compensarla in ogni caso.
Per quanto riguarda gli spermatozoi, è chiaro che quelli dismorfici hanno problemi di motilità e difficilmente raggiungono il "fine"; io proverei a rasserenarmi e attenderei l'estate, se non vede esito a quel punto bisogna rifare una valutazione completa sinceri auguri