Utente 131XXX
Salve gentili dottori,
sono una studentessa di 21 anni,in sottopeso. Dopo una settimana di festa in cui ho fatto uso di alcool,fumo passivo,andata a letto agli orari più vari e passato giornate d'ansia(sono un soggetto particolarmente ansioso), avverto da ormai due giorni frequenti extrasistoli(ne ho contate ben 16 in 2 ore)che scompaiono durante il dormi-veglia e compaiono immediatamente anche al presentarsi di pensieri che sono per me motivo d'ansia. A parte consigliarmi di eliminare dalla mia vita queste sostanze dannose (già deciso) e di fare dei controlli..vorrei sapere se c'è la probabilità che siano state causate dagli eccessi della settimana o da un allergia ai solfiti.
Grazie per ogni eventuale risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
lo stress fisico e/o emotivo, rappresenta una delle prime cause di tachiaritmie giovanili assieme alle sostanze d'abuso. E' quindi del tutto probabile che il ritorno alla normalità determini anche la scomparsa delle extrasistoli.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 131XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio dottore, la sua risposta mi tranquillizza.
Arrivederci.