Utente 128XXX
caro dottore , vorrei esporvi il mio problema e la prego di aiutarmi inquanto non sappiamo piu' cosa fare . mia zia ha 63 anni e' molto robusta prende farmaci per l'ipertensione e per battiti cardiaci accellerati : PLAUNAZIDE 20 mg e QUARK 5 .
da qualche mese ha problemi alle gambe con difficolta' a camminare inquanto ha dolori ai polpacci e dietro le gambe dalla piegatura in giu'. quando si siede o sta coricata ha difficolta' e dolore quando si alza . ha effettuato un ecodoppler
agli arti inferiori ed e' negativo , gli esami di sangue sono nella norma tranne la renina leggermente alterata . abbiamo fatto una visita ortopedica e lo specialista ha dato come diagnosi un'insufficienza venosa con cura : calza elastica , compresse di VESSEL e bustine di POLASE . ma quando mette le calze si gonfiano ad entrambi le gambe molto notevole e addolorante il collo del piede .
quando le toglie si elimina il gonfiore .
vorrei chiederle quale puo' essere la giusta diagnosi ?
i farmaci che ha prescritto l'ortopedico se sono giusti possono dare dei problemi con quelli che lei prende ?
bisogna fare altre visite specialistiche ?
vi prego di aiutarmi , grazie mille .........

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Di Giacomo
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
Prenota una visita specialistica
Buongiorno.
La prima cosa che mi viene in mente è di studiare colonna vertebrale, postura e appoggio plantare.
Date età, obesità e malattie associate, però, rifarei anche il punto della situazione dal punto di vista cardiologico.
Gli specialisti ortopedico e cardiologo potranno senz'altro esserle d'aiuto.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
A quanto giustamente suggerito dal Dr Di Giacomo mi permetto di aggiungere che l'uso della calza elastica può essere controproducente in una paziente che non eserciti una attiva e corretta deambulazione.
Anche il modello e il livello di compressione della calza hanno importanza critica.
Resta in ogni caso da valutare l'origine certa dei disturbi e la corretta indicazione alla elastocompressione.
[#3] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
caro dottore DI GIACOMO vorrei ringrarla per avermi rispostocosi' presto , la disturbo ancora per dirle che per quanto riguarda la colonna vertebrale mia zia ha fatto una moc e delle radiografie che evidenziano una forte osteoporosi . dal punto di vista cardiologico il medico che la segue dice che secondo lui bisogna solo perdere peso e stare piu' al riposo poiche' non esistono terapie efficaci a tale problema e che le compresse prescritte dall' ortopedico non servono a gran che'. l'ortopedico invece dice che non si tratta di ossa o muscoli ma di insufficienza
venosa e pertanto fare la terapia da lui indicata e tenere le calze elastiche dove queste ultime dopo indossate creano a mia zia dolore ed ulteriore gonfiore .
non sappiamo cosa fare, a chi credere e quale sia la diagnosi giusta .
le chiedo , bisogna fare una visita da un chirurgo vascolare ? da un altro ortopedico ?
bisogna fare altri esami ?
il calzare scarpe con tacco un po' alto puo' dare ulteriore problema ?
la prego di aiutarmi la situazione e' molto complessa e disperata . grazie di cuore ......
[#4] dopo  
Dr. Maurizio Di Giacomo
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
Mi sorprende che l'ortopedico parli di insufficienza venosa senza un consulto specialistico. Secondo, poi, le radiografie e la MOC spesso non sono sufficienti a valutare problemi posturali che devono essere individuati tramite un'accurata visita da un esperto del settore, oggi comunemente definito posturologo. Inoltre, l'osteoporosi può essere un problema marginale ma l'appoggio plantare riveste un ruolo fondamentale.
Le consiglio quindi:
- di sentire un posturologo;
- di eseguire un podogramma computerizzato statico e dinamico;
- di farsi vedere da un "vascolare" (chirurgo o angiologo) per capire una buona volta se c'è davero questa benedetta insufficienza venosa;
- di perdere peso che è sempre cosa buona e giusta.
Mi tenga informato.
Saluti
[#5] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
come Le è già stato prospettato dal Dr Di Giacomo, CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA, si ha l'impressione che il problema non sia stato ben inquadrato nell'ambito specialistico più indicato.
Tanto la prescrizione di calze elastiche, quanto le ulteriori indicazioni terapeutiche vanno confortate da un preciso orientamento diagnostico.